Como

Cittadella-Como, le pagelle dei lombardi: Pelà sontuoso, Mollica punge

Le pagelle degli azzurri

12.02.2022 17:50

Pallavicini 7: Grande prestazione fra i pali: blocca tutte le palle alte e in almeno due interventi è strepitoso.   

Trenchev 6.5: Molto propositivo nel primo tempo, dà una grande mano alla sua squadra a chiudere il Cittadella nella propria metà campo. Nella ripresa cala: un po' di stanchezza. La sua prestazione resta di livello. 

Cosentino 6: Tranquillo. Non si concede galoppate nelle metà campo offensiva ma dietro è sempre al posto giusto dando equilibrio alla fase difensiva.  

Pelà 7.5: Partita sontuosa, da manuale del regista moderno. Non ricordo passaggi sbagliati. Nell'arco dei novanta minuti distribuisce grandi palloni dando il tempo ai suoi, accelera e rallenta il gioco a proprio piacimento. Si rendo protagonista anche di alcuni recuperi e di una serie di conclusioni prive di fortuna. 

Pozzoli 5: Troppo aggressivo, finisce spesso per commettere fallo permettendo ai padroni di casa di sistemarsi, trovare aria e non subire altre iniziative pericolose da parte del Como. Dal '60 Gennaio 6.5: Entra nel momento di maggior pressione da parte dei padroni di casa e riesce a dare ordine alla fase difensiva dei suoi. 

Dilerna 6: Ordinato, di testa riesce sempre a dire alla sua sventando molti lanci lunghi avversari. 

Mollica 7: La sua testa viene spesso cercata dai compagni e le sue sponde permettono agli Azzurri di salire. A metà primo tempo trova il gol che sblocca il match, infilando a porta vuota. Dal '60 Gondola 6: Prestazione da sei in pagella: né luci né ombre. 

Gatti 6.5: Buona prova da parte del numero 8 che serve ottimi cross e gestisce molto bene il pallone. Dal '88 Tremolada: s.v. 

Citterio 6: Spreca una grande occasione ma si fa perdonare con l'assist per Mollica. Nella ripresa scende di intensità e non riesce più ad infastidire la retroguardia veneta. Dal '73 Duchini: s.v. 

Di Giuliomaria 5: Molte scelte sbagliate nella sua partita: i tiri che si prende sono sempre contestati o in equilibrio instabile e le palle in profondità finiscono spesso per spegnersi sul fondo. Dal '60 Benedetti 5: Non riesce a fare meglio del compagno, molte scelte sbagliate anche da parte sua. 

Verga 5.5: Molto bravo nell'uno contro uno il suo dribbling è una delle migliori armi del Como, viene servito poco dai compagni e, come quasi tutto il resto della formazione, cala vistosamente nella ripresa. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Juventus-Fiorentina, le pagelle dei bianconeri: Mbangula devastante, Mulazzi e Turicchia imprendibili