Juventus

Pescara-Juventus: le pagelle della Vecchia Signora: Vlasenko un disastro, Tongya il migliore.

Le pagelle della Vecchia Signora.

Karim Dafirbillah
18.10.2019 17:56

Israel 4: papera sul tiro di Masella, non forte e centrale, sul goal del pareggio, e disattento sul 3-1, con la complicità di Dragusin.

Bandeira 5: più propositivo di Verducci, sull' altra fascia, ma è una giornata 'no' per tutta la retroguardia bianconera.

Dragusin 4,5: pare reggere bene, nel primo tempo, grazie, un po', al fisico e all'esperienza, nonostante l'età, e anche nel secondo, forse con la tranquillità che gli trasmette Gozzi, entrato al posto di Vlasenko, ma nel terzo goal è totalmente disattento nella marcatura.

Vasenko 3,5: è difficile dare un voto così basso ma... giocando un tempo, proprio per gli errori, e facendosi sfuggire Pavone prima e Bocić poi, in azioni simili, e rilanci alla 'viva il parroco', è difficile, anche, dare un voto non così basso. Si fa, anche, ammonire giustamente. Dal 1° del secondo tempo Gozzi 5,5: difende con fisicità e più attenzione rispetto ai suoi compagni.

Verducci 4,5: spinge di meno, confronto a Bandeira.

Leone 5: meno della difesa, ma anche il centrocampo non riesce ad imporsi e così anche lui. Dal 12° del secondo tempo Fagioli 5,5: il pupillo di Allegri ci prova ad illuminare e aiutare i suoi ma oggi è così.

Tongya 6,5: il migliore! Corre e lotta. Conferma che la sua convocazione, per l'Europeo U.17, è meritata.

Francofonte 5: forse, la presenza di Tongya gli da sicurezza. Si fa notare.

Gerbi 5,5: il collante tra centrocampo e attacco. Ogni tanto si affaccia, specie quando colpisce la traversa sulla distrazione difensiva Delfina. Dal 18° del secondo tempo Petrelli 5,5: lotta e cerca il goal.

Sekulov 5: si nota poco. Forse, un po' di più fino a quando Stoppa rimane in campo. Dal 12° del secondo tempo Abou 5: si fa notare per vivacità affacciandosi in attacco.

Stoppa 6: gioca un tempo ma con vivacità e propositività. Si prende la responsabilità di battere il rigore dopo sette minuti, calciandolo bene. Dal 1° minuto del secondo tempo Sene 5: difficile farsi notare oggi ma ci prova.

All. Zauli 5,5: bel lavoro l'anno scorso a Empoli ma qui c'è molto da lavorare, soprattutto nella fase difensiva, lui ex fantasista. Nel secondo tempo, con qualche cambio, nonostante il terzo goal, si vede un po' di spinta e miglior posizionamento dei suoi giocatori.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Lazio-Atalanta, le pagelle della Dea: Cortonovis organizzatore, Colley segna e si sacrifica