Primavera 3

Catania-Palermo, le pagelle dei rosanero: Caracappa e Giglio i più pericolosi

Le pagelle della squadra rosanero

Misseri 6,5: gode davanti a sé di un'attenta linea difensiva alla quale conferisce maggiore sicurezza tramite uscite e buoni interventi. Clean sheet meritato.

Arusa 6: in generale tiene bene il duello con Russi, poi interviene spendendo il giallo su Biondi per stroncare un contropiede del Catania che avrebbe potuto creare non poche difficoltà ai compagni (61' Perez 6: sostituisce diligentemente per mezz'ora il titolare della fascia che è stato ammonito).

Mauthè 6,5: in coppia con Parisi annulla quasi del tutto il numero 9 del Catania.

Parisi 6,5: deciso nei contrasti, intelligente nelle letture, spazza spesso l'area pure senza badare allo stile.

Frisella 6,5: sventa più volte le manovre costruite dai rossazzurri ed accompagna le azioni in fase offensiva.

Caracappa 6,5: si comporta da vero numero 10 eludendo il pressing avversario con classe e alzando la sua posizione in modo da arrivare sempre efficacemente in zona di rifinitura.

Tagliarino 6: è il più giovane all'interno del rettangolo di gioco – classe 2005 – e gioca con la stessa sicurezza di un veterano. L'ammonizione è l'unico neo. (61' Garofalo 6: trova lo spazio giusto per concludere ma non centra lo specchio della porta).

Bonello 6: soprattutto nel primo tempo partecipa attivamente alle giocate che il Palermo realizza nella trequarti avversaria.

Giglio 6,5: svaria su tutto il fronte offensivo, imbastisce diverse palle goal e risulta, così, uno dei migliori in assoluto.

Murania 6: si sbatte parecchio con generosità rimbalzando talvolta tra un difensore centrale e l'altro del Catania. Il suo dinamismo torna utile a mister Di Benedetto che lo tiene in campo per quasi tutta la partita. (80' Andolina SV).

Ganci 6,5: tra i più attivi, rientra parecchie volte aprendosi il campo sul suo piede destro dal quale mette dentro numerosi interessanti palloni (90'+3 Salvia SV).

Allenatore Stefano Di Benedetto 6,5: la sua squadra domina per numerosi minuti nel primo tempo mostrando una mentalità propositiva senza dimenticare però la fase difensiva.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Gyan balza in vetta, Raimondo ancora in gol
Italia U15, i convocati di mister Favo per il ritiro del Nord