Primavera 1

[FINALE] - Primavera 1, Ascoli-Lazio 1-0: la decide Colistra nel finale, l’Ascoli vince la sua prima partita in campionato

Sfida tra Ascoli e Lazio per la giornata n°15 del campionato di Primavera 1.

Luigi Annunziato
13.03.2021 17:04

Nella giornata odierna di sabato, alle ore 15 presso il Centro Sportivo Picchio Village, appuntamento per assistere al match valevole per la quindicesima giornata di Primavera 1 tra Ascoli e Lazio. 

Stagione davvero complicata, questa, per entrambe le compagini: gli ascolani sono relegati all’ultimo posto in classifica, complici le 12 sconfitte e i soli 2 pareggi sulle 14 gare complessive affrontate. Inoltre, al momento, i padroni di casa sono reduci da una serie di tre sconfitte. Sicuramente i bianconeri potranno provare a ridurre il gap per provare a credere ad una salvezza che, al momento, sembra impossibile. 

La Lazio non naviga di certo in acque migliori: 7 sconfitte sulle 14 gare giocate e 35 gol subiti per i biancocelesti, seconda peggior difesa proprio dopo lo stesso Ascoli. Numeri troppo negativi per una squadra che aveva tutte le carte in regola per fare bene in questo campionato. Gli aquilotti avranno, oggi, la possibilità di vincere e rilanciarsi in ottica salvezza, avvicinandosi più possibile a Torino e Fiorentina che li precedono. 

Una gara molto delicata per entrambe le formazioni che, a questo punto della stagione, non possono permettersi ulteriori distrazioni.

 

CRONACA

1’ Fischio d’inizio

1’: primo minuto sul cronometro e subito Ascoli propositivo. Nessun tiro in porta ma grande preoccupazione per i difensori della Lazio all’interno della propria area di rigore.

3’ Occasione Ascoli: pochi minuti dall’avvio e subito una grande occasione per l’Ascoli che sta dimostrando di potersi giocare la partita alla pari. In rapida successione due occasioni per Intinacelli che, la prima volta centra il portiere, la seconda angola troppo il tiro facendolo terminare sul fondo. Avvio sprint per i padroni di casa, sorpresa la Lazio.

9’ Clamoroso errore per l’Ascoli: qualche dubbio sulla posizione di Intinacelli che, davanti al portiere, prova la botta di prima trovando sulla traiettoria l’estremo difensore avversario. Sulla respinta Ibrahimi impatta il pallone e lo spedisce alto sopra la traversa. Terza occasione per l’Ascoli che sembra messa decisamente meglio in campo fino ad ora.

13’: Lazio che prova ad affacciarsi davanti ma trova pochi spunti. Difende basso l’Ascoli.

14’ Grande occasione Lazio: grande mischia in area, la palla rotola fuori per trovare il piede di Shehu che fa partire un gran destro rasoterra. Sulla linea Markovic ben appostato evita il vantaggio degli ospiti.

19’: arrivati quasi al primo quarto di gara vediamo l’Ascoli con decisamente più occasioni da gol rispetto agli avversari. Gli ospiti, però, sono andati in crescendo e da qualche minuto a questa parte presidiano con più insistenza la metà campo avversaria. 

24’: punizione interessante per la Lazio da posizione molto defilata, quasi un corner ravvicinato. Il cross diventa quasi un tiro che sfila alle spalle di Bolletta sul secondo palo.

30’: mezz’ora dall’inizio della gara e vediamo l’Ascoli in procinto di battere un calcio d’angolo. Fino ad ora diverse occasioni per i padroni di casa che non sono ancora riusciti a trovare la freddezza necessaria per sbloccarla. Manca la lucidità ad entrambe le squadre in zona gol.

36’: ci avviciniamo ai titoli di coda del primo tempo. Fino ad ora tante emozioni ma tutte concentrate nell’avvio e nei pressi della porta difesa da Furlanetto. Lazio che è stata capace di trovare più solidità con lo scorrere dei minuti ma ancora non è riuscita a guadagnarsi vere e proprie occasioni pericolose.

45’ Fine primo tempo

Prima frazione dalle poche emozioni: le due squadre non hanno ancora trovato la lucidità o comunque l’occasione per offendere. Fino ad ora meglio l’Ascoli anche se la Lazio è andata in crescendo nel finale di primo tempo. Ci aspettiamo un secondo tempo più movimentato; il pareggio serve oggettivamente a poco alla formazione di Seccardini così come a quella di Menichini.

45’ Inizia la ripresa

47’: inizia a vedersi del movimento di fianco alla panchina della Lazio, forse Mister Menichini ha intenzione di cambiare le carte in tavola a pochi minuti dall’inizio della ripresa.

52’: la Lazio rimedia una punizione molto interessante dal limite dell’area di rigore. Occhi puntati su Shehu che posiziona il pallone e conta i passi.

53’: il tiro parte bene ma non si abbassa a sufficienza, si rammarica lo stesso Shehu per l’occasione che poteva essere decisiva per i suoi.

56’: cambio per la Lazio, entra Moro ed esce Tare. Cambi anche per l’Ascoli dove entrano Colistra e Palazzino, escono Ibrahimi e Franzolini.

60’: partita che forse potrà dare spunti diversi con i nuovi entrati. Ci si aspetta tanto soprattutto da Moro, tenuto fuori a sorpresa oggi ma che ha tutte le caratteristiche per incidere in questo finale.

63’: un altro cambio per la Lazio, esce Cerbara per problemi fisici ed entra Marinacci. Non cambia nulla dal punto di vista tattico.

73’: poco più di un quarto d’ora al termine e la partita risulta molto spezzettata in questo frangente. L’intensità è tanta in campo ma mancano le giocate decisive per sbloccare il risultato.

77’: ultimi cambi per la Lazio che butta nella mischia Nasri e Ferrante per dare più qualità offensiva a centrocampo. 

79’: conclusione debole provata da Olivieri dopo il recupero sul neoentrato Nasri. Furlanetto si stende e blocca facilmente.

82’: anche l’Ascoli opera gli ultimi cambi: fuori Intinacelli e dentro Re. Cambio offensivo per i padroni di casa che cercano di vincerla nel finale.

86’ Clamoroso vantaggio Ascoli: su una punizione molto distante dai pali della Lazio, Colistra prende il tempo ad una disattenta difesa della Lazio ed insacca un gol pesantissimo per i suoi. Rete che potrebbe consegnare la prima vittoria stagionale alla squadra marchigiana dopo 15 giornate.

91’: ultimo cambio per l’Ascoli con D’agostino che esce prendendosi tutto il tempo che gli serve. Partita di grande sacrificio per il numero 10 che viene sostituito da Riccardi.

94’: ultima punizione per la Lazio, ultima palla dentro per gli ospiti che cercano il gol del pareggio in extremis.

95’ Fischio finale

L’Ascoli vince nel finale la sua prima partita in questo campionato Primavera 1. E’ Colistra l’eroe di giornata che, di testa, insacca e fa gioire i suoi. 

La Lazio non trova l’episodio per passare in vantaggio prima, per ribaltarla poi nel finale. Nel complesso una vittoria meritata da parte dei padroni di casa che si sono resi protagonisti di qualche occasione, soprattutto in avvio di primo tempo. 

Biancocelesti che restano in crisi, inseguendo una vittoria che non arriva dal 30 ottobre scorso. Ascoli che invece può gioire per un risultato che, sicuramente, non migliorerà di molto la situazione in classifica ma che lancia un messaggio a tutta la classifica: “Ci siamo anche noi”.

IL TABELLINO DI ASCOLI-LAZIO

MARCATORI: Colistra (A)

ASCOLI: Bolletta; Marucci; Lisi; Ceccarelli; Markovic; Alagna; Franzolini; Olivieri; Ibrahimi; D’agostino; Intinacelli. A disp: Raffaelli; D’ainzara; Cudjoe; Luongo; Mangini; Re; Riccardi; Colistra; Suliani; Palazzino; Oi.

LAZIO: Furlanetto; Novella; Ndrecka; Marino; Armini; Franco; Castigliani; Shehu; Tare; Cebrara; Cesaroni. A disp: Pereira; Floriani; Pino; Pica; Marino; Ferrante; Marinacci; Nasri; Guerini; Moro; Peruzzi. 

Ammoniti: Armini (L) ; Riccardi (A)

Espulsi:

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
[FINALE] - Primavera 1, Sassuolo-Spal 2-0: Un bel Sassuolo si impone al Ricci