Top 11

"11 e Lode" - Primavera 2: la Top 11 della 7^ giornata scelta da MondoPrimavera

Top 11 Primavera 2: i migliori della 7^ giornata

04.11.2019 18:00

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Con l'inizio della nuova stagione calcistica torna anche l'appuntamento con la nostra rubrica "11 e lode", dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale che anche quest'anno ritorna con l'edizione dedicata al campionato di Primavera 2, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce sui campi della seconda serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 7^ giornata del campionato Primavera 2 del 2019/20, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

LEGGI I RISULTATI DELLA 7^ GIORNATA DEL PRIMAVERA 2

PORTIERE

Trovato (Frosinone): nonostante la sconfitta si rende protagonista di grandi interventi, portando la sua squadra a subire solo una rete, la sua prestazione viene incoronata con il rigore parato a  D'Agostino.

 

DIFENSORI

Pastina (Benevento) : autentica spina nel fianco sia per gli attaccanti che per la difesa avversari, sigla il gol del pareggio per i suoi  dopo appena nove minuti.

 

Bia (Cremonese): porta in vantaggio la sua squadra dopo appena un quarto d'ora, da sicurezza a tutto il reparto pure nei momenti di maggiore crisi.

Potop (Milan) : nel secondo tempo, dopo un primo sottotono, anticipa tutti gli attaccanti spallini e compie anche un intervento miracoloso in acrobazia, chiudendo su Campagna che era diretto in porta.

 

 

CENTROCAMPISTI

Brescianini (Milan): cinque goal in una settimana: doppietta al Parma, la scorsa Giornata, doppietta allo Spezia, nel turno di Coppa Italia di categoria e goal ieri. Non è un attaccante. Il goal di questa Giornata ha confermato le sue doti tecniche nell'uno contro uno, visto che nell'azione del goal ne salta due di uomini, oltre a dominare il centrocampo. Entrare nella 'Top 11' due volte consecutive è quasi un obbligo.

Goglino (Parma): qualcuno si chiede se si fosse sdoppiato contro i Ramarri. Era su ogni pallone. Lottatore infaticabile. Una partita super impreziosita dal suo primo goal stagionale, giocando da centrocampista centrale, visto che può fungere da ala e da trequartista. L'argentino, classe '01, continuando così può dire la sua.

Maresca (Cosenza): contro la Salernitana dimostra, per l'ennesima volta, la sua padronanza e maestrìa nel ruolo. Detta i tempi come un direttore d'orchestra. Con già esperienze tra Reggiana, Avellino e Benevento, di partita in partita sta confermando la convinzione dei Lupi che puntare su di lui è stata una scelta giusta.

Marianelli (Spezia): dopo il blackout in Coppa Italia, per lui e per la squadra, torna e fa tornare protagonista anche la sua squadra. Doppietta nel 6-2 finale all'Entella e Spezia sempre terzo. L'ex doriano sembra un veterano per tecnica e personalità. È uno sui quali, se vuole continuare a sognare, lo Spezia può contare.

ATTACCANTI

Amayah (Hellas Verona): l'attaccante scaligero risulta ancora decisivo con una doppietta realizzata nella prima frazione che permette ai suoi di arrivare ai 3 punti battendo il Cittadella per 2-0 e mantenendo la vetta della classifica.

Garofalo (Benevento): nel pirotecnico 4-2 dei giallorossi sulla Juve Stabia il classe 2001 si rende protagonista con una bella doppietta, decisiva a ribaltare l'iniziale svantaggio e conquistare 3 punti importanti ai fini della zona alta di classifica.

Sapone (Crotone): i rossoblu ottengono un'importantissima vittoria nello scontro salvezza contro il Pisa: i calabresi si sono infatti imposti per 0-2 sul campo dei nerazzurri grazie alla doppietta del loro centravanti, ancora una volta in evidenza.

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Le parole di mister Fiasconi dopo Spal-Milan