Primavera 1

Inter-Genoa, le pagelle del Grifone: Accornero frizzante, Parodi è l'asso nella manica dalla panchina

Le pagelle degli ospiti

11.12.2021 11:10

Corci 6: cala un'ottima parata su Curatolo ma non può nulla sui tap-in di Casadei e Abiuso. Per il resto, molto concentrato quando c'è da guidare la difesa o bloccare i continui cross di Carboni.

Marcandalli 6: non ha troppi problemi contro gli attaccanti dell'Inter, specialmente nel primo tempo. 

Cagia 6: si sente poco il suo nome nei novanta minuti, dato non necessariamente negativo perchè testimonia una buona sicurezza nella sua zona di campo.

Gjini 6: spettatore non pagante in molti frangenti della partita, per meriti suoi e demeriti degli attaccanti dell'Inter

Dellepiane 6: spinge molto nel primo tempo, cala a livello fisico nella ripresa ma non concede troppo il fianco alle ripartenze avversarie

Sadiku 6: il suo lavoro si nota a sprazzi, troppo altalenante nei novanta minuti ma comunque positivo il suo apporto in fase di costruzione.

Biaggi 5,5: nella ripresa è meno timido, ma onestamente il confronto sugli esterni con Carboni è impietoso, il 6 dell'Inter lo annulla a livello offensivo e lo costringe quasi sempre a giocare nella propria metà campo.

Boci 6: buon lavoro nel primo tempo, risulta propositivo e riesce a rendere meno efficace la catena di destra dell'Inter Dal 57'Parodi 7: trova un gol vitale per i rossoblù, quando tutto sembrava perso il 19 si incunea in area e piazza il sinistro del pareggio.

Accornero 7,5: primo tempo sublime, giocate da fenomeno come quella in cui spedisce il pallone a far risuonare la traversa; è la fonte di ispirazione del Genoa, da lui partono le azioni più ispirate e pericolose. Allo scadere, inventa l'assist per il colpo di coda di Parodi, che dà al Genoa un pareggio insperato.

Salhi 7: oltre ad un gol importantissimo, da premiare una prestazione di altissimo livello per la ricerca costante della giocata; sfortunato quando il pallone dà un bacio al palo, opportunista e agilissimo a calciare in porta quando il pallone gli torna sul piede. Dal 68'Boiga 6: non trova un impatto devastante col match, ma non risulta troppo negativo grazie a qualche sponda interessante per i compagni.

Buksa 6,5: crea i presupposti per far male sfruttando le sue doti atletiche e fisiche; nel primo tempo è una continua spina nel fianco per i difensori dell'Inter, nella ripresa la tenuta fisica cala ma rimane comunque in campo per aiutare i suoi a salire.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Marconi-Ianesi lotta in vetta nel Girone A
Primavera 3, Grosseto-Lucchese 0-1: Calvigioni riporta alla vittoria la Pantera!