Cittadella

Cittadella-Pordenone, le pagelle dei granata: Pilotto non alza bandiera bianca, centrocampo affannoso

Le pagelle dei veneti

19.11.2021 18:00

Manfrin 5.5: Tre gol subiti su altrettanti tiri in porta (se l'ultimo si può considerare tale), non un gran pomeriggio per l'estremo difensore veneto. 

Oprean 6.5: Propositivo, offre sempre una soluzione per i compagni, come si addice ad un capitano. Spinge per tutta la partita non facendo mancare però il suo contributo in difesa.  

Blesio 5.5: Qualche cross, soprattutto nel primo tempo. Preciso in chiusura pecca un po' quando è chiamato a controllare con precisione il pallone. Nella ripresa soffre l'insistenza ospite che colpisce specialmente dalla sua parte.

Bracelli 5.5: Primo tempo sontuoso, condito da ottime chiuse, anticipi di testa e passaggi precisi. Nella ripresa la sua prestazione scema, si rende protagonista del retropassaggio che consegna palla a Banse che poi insacca a porta vuota. 

Saggionetto 6: La fa girare con qualità dettando i ritmi della manovra anche se non in maniera costante. In certe fasi della partita si eclissa. Dal '86 Borgo: s.v. 

Samjlaj 6.5: Un po' impacciato ad inizio partita, col passare del tempo sale la qualità della sua prestazione. Fornisce, da corner, la sponda per il gol del momentaneo 1-2. 

Sessi 5: I tanti palloni persi non passano inosservati a Iori che decide di toglerlo dopo il primo tempo. Brutta prestazione. Dal '45 Giacomazzo 6.5: Impatto positivo sul match. Prende il palo pochi istanti prima del raddoppio friulano, nel finale sfiora la rete.  

Piras 5: Alza spesso la palla compromettendo l'azione dei padroni di casa. Ricorre spesso alla giocata di tacco talvolta superflua e fine a se stessa. Lezioso. Dal '77 Plegnon: s.v. 

Pilotto 7.5: Qualità e quantità. Altra partita generosa da parte del numero 9 veneto. Nella ripresa trova il gol che accorcia le distanza. Per distacco il migliore dei suoi.

Morana 5.5: Inconcludente, lascia il campo dopo 45 minuti. Dal '45 Badon 5.5: Impatto negativo sul match, non da una scossa alla partita.  

Nalesso 6: Buon dribbling, riesce spesso a saltare l'uomo e a rendersi pericolo. Deciso nei contrasti. Nella ripresa cala fino a scomparire. La sua prova resta comunque sufficiente.  cattivo. Dal '77: Cavalli: s.v.

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Hellas Verona, il bomber del futuro si chiama Dentale