Top 11

"11 e Lode" - Primavera 2: la Top 11 della 6^ giornata scelta da MondoPrimavera

Top 11 Primavera 2: i migliori della 6^ giornata

28.10.2019 18:00

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Con l'inizio della nuova stagione calcistica torna anche l'appuntamento con la nostra rubrica "11 e lode", dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale che anche quest'anno ritorna con l'edizione dedicata al campionato di Primavera 2, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce sui campi della seconda serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 6^ giornata del campionato Primavera 2 del 2019/20, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Neri (Livorno) - tra i protagonisti della vittoria degli amaranto contro il Benevento c'è sicuramente anche il talento tra i pali classe 2002. Spegne le velleità dei padroni di casa arrivando sicuro su ogni palla. Sulla conclusione di Dublino si trasforma in un gatto e compie il miracolo. Da lì non si passa.

 

DIFENSORI

Monterisi (Lecce) - offre una prestazione ad altissimo livello. Sontuoso negli anticipi ed è spesso lui ad impostare la manovra dei pugliesi. E poi? poi ci sono le due reti che riaprono i giochi contro un ottimo Crotone e che chiudono in bellezza la prestazione della torre giallorossa.

Alessio (Spal) - muro invalicabile degli estensi. Non commette sbavature sulle pressioni dell'Udinese ed è autore di un paio di interventi provvidenziali.

Maurizii (Ascoli) - sempre attento in fase difensiva e quando ha l'occasione tenta la discesa sulla corsia di sinistra a creare scompiglio. Al 59' arriva anche la sua firma da calcio di punizione che mette la parola fine al match.

 

 

CENTROCAMPISTI

Brescianini (Milan): e sono tre goal! Con la doppietta rifilata al Parma, nella goleada finale, arriva a quota tre goal. Centrocampista dinamico e moderno che può giocare anche come centrale difensivo, sta migliorando, partita dopo partita, le sue doti tecniche e realizzative.

Sbaraini (Pordenone): centrocampista polivalente, sul quale il mister può fare affidamento in varie circostanze. Regala la vittoria ai Ramarri. Cinque presenze e un goal, decisivo, quindi che fa ben sperare in ottica futura.

Turra (Hellas Verona): il talentuoso centrocampista dimostra di saperci fare, di avere corsa e di saper usare entrambi i piedi, oltre che dribblare e tirare. Segna il secondo goal, prima che lo Spezia accorci le distanze, e dirige bene in cabina di regia.

Ghezzi (Brescia): centrocampista che può giocare da mediano, mezzala, ala e punta. E proprio come attaccante trova la rete che porta in vantaggio le Rondinelle. Sono due le reti segnate finora ma la sua duttilità e le sue doti offensive, di sicuro, non lo fermeranno qui.

 

 

ATTACCANTI

Sane (Hellas Verona): una macchina da gol, decide la gara del Ferdeghini contro lo Spezia e ad ogni minima occasione rischia di fare male alla difesa avversaria.  Si conferma ancora una volta un giocatore fuori categoria.

Kirilov (Cosenza): mette la pietra tombale sulla gara contro il Frosinone, siglando il gol del due a zero in pieno recupero.

Della Pietra (Juve Stabia):  si rivela ancora come uno dei giocatori piu interessanti del girone 2B regalando contro il Pisa i tre punti, siglando l'unico gol della gara, salendo  a  quota quattro gol in campionato.

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
ChievoVerona-Napoli, le pagelle degli azzurri: magia di Labriola su calcio piazzato, Sgarbi e Zedadka a corrente alternata