Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 11^ giornata scelta da MondoPrimavera.com

Top 11 Primavera: i migliori della 11^ giornata

23.02.2021 12:00

Ritorna il nostro appuntamento settimanale con la rubrica "11 e Lode", dedicata ai migliori giocatori del Campionato Primavera 1. Dopo una 9^ giornata di campionato che ci ha regalato gol ed emozioni, è tempo di premiare i ragazzi che si sono distinti per talento e prestazioni sul campo, regalando gioie ai propri tifosi. Il nostro classico 3-4-3 sarà oggi pieno zeppo di campioni: chi si sarà guadagnato una maglia da titolare nella nostra formazione? Non perdiamo altro tempo, ed andiamo a scoprire insieme chi sono i migliori 11 di questo weekend scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Rovida (Inter): manca Stankovic e si prende la scena nel derby d'Italia contro la Juventus. Para il rigore a Sekulov e permette ai nerazzurri di portare a casa un punto importante. 

DIFENSORI

Carboni (Cagliari): segna di testa il gol che nel recupero regala tre punti fondamentali ai sardi contro la Spal. Una vittoria che permette ai rossoblù di contnuare il rullino di marcia positivo in questo 2021. 

Gjini (Genoa): qualche piccola sbavatura in fase difensiva, riscattata alla perfezione con la freddezza sotto la porta avversaria in occasione del secondo gol dei rossoblu. Si regala un pomeriggio da bomber, mettendo in ghiaccio i tre punti per la sua squadra.

Ercolano (Sampdoria): percorre con grande regolarità la fascia di competenza, presidiata con grande attenzione quando si tratta di difendere, senza risparmiarsi nel proporsi in avanti. Buona prestazione per l'esterno blucerchiato.

CENTROCAMPISTI

Milani (Fiorentina): ottima prova dell'esterno offensivo viola, una costante spina nel fianco della difesa avversaria. E' lui l'autore del gol della Fiorentina nel match pareggiato in casa del Torino.

Tripi (Roma): la sua zampata mette il punto esclamativo sulla vittoria giallorossa contro un ottimo Empoli. Dopo la brutta prestazione di Cagliari, il capitano capitolino è stato determinante per i tre punti di oggi. 

Desgous (Cagliari): partita perfetta per il migliore in campo dei sardi. Propizia la rete del vantaggio e serve l'assist per il gol vittoria di Carboni. Nel mezzo tante giocate interessanti. 

Marginean (Sassuolo): prestazione molto positiva la sua: lavora bene sia in fase difensiva che in quella offensiva, con la ciliegina del gol - con la complicità del portiere avversario - che regala i tre punti al Sassuolo nel derby emiliano.

ATTACCANTI

Yayi Mpie (Sampdoria): entra e segna il gol vittoria contro il Milan che fa volare i blucerchiati al secondo posto della classifica. Solo questo basta per farlo entrare di diritto tra i titolari della nostra Top 11. 

Estrella (Genoa): dopo diverse partite senza segnare si riprende e realizza una bellissima doppietta contro l'Ascoli. Autentico protagonista del pomeriggio roosoblù e tre punti importanti per la classifica. 

Kobacki (Atalanta): prosegue la rimonta dei bergamaschi verso la zona alta della classifica. C'è il grande merito dell'attaccante polacco, autore di una bella doppietta, nel successo conquistato dai nerazzurri contro la Lazio. 

PANCHINA

Dopo i titolari ecco la panchina scelta per questa Top 11: in porta troviamo Garofani, match attento il suo contro l'Inter e nel finale salva il risultato. In difesa troviamo due terzini di spinta: Pierozzi della Fiorentina un moto continuo contro il Torino e Renault che contro la Lazio ha fatto il diavolo a quattro sull'out di competenza. In mediana spazio a Vorlicky autore di una partita importante contro i biancocelesti, un gol e due legni il suo bottino. Oltre al dieci bergamasco, ecco anche Turricchia, uno dei migliori nel pomeriggio bianconero si guadagna il rigore non realizzato da Sekulov. In avanti poche sorprese con Contini sempre più trascinatore dei sardi e Bamba che entra e chiude i conti contro l'Empoli. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 12^ giornata: Da Graca stacca gli inseguitori
Primavera 2: variazione per Napoli-Pescara, il comunicato su Cremonese-Brescia