Atalanta

Atalanta, Brambilla: "Commessi troppi errori, ma è una lezione che ci servirà da crescita più che la vittoria dello scudetto"

Le parole di mister Brambilla al termine della finale persa contro l'Empoli

Simone Brianti
01.07.2021 13:47

Al termina della Finale tra Atalanta ed Empoli ha parlato in conferenza il tecnico dei bergamaschi Brambilla, ecco le sue parole: 

Match intenso, il finale non è quello che vi aspettavate alla vigilia. Cosa non ha funzionato?

“E' stata una partita intensa, quasi non sembrava una finale. Le due squadre hanno giocato per vincerla. Da parte nostra abbiamo fatto troppi errori e quando ciò accade si perde. Faccio i complimenti all'Empoli, perchè è una squadra che fa un bel calcio e ha alcuni ragazzi interessanti, oggi hanno meritato di vincere. Complimenti a loro. Faccio i complimenti anche i miei ragazzi che lottato con il cuore fino all'ultimo secondo."

Il momento chiave può esser stato nel finale della prima frazione, dove l'Empoli è riuscito nel giro di pochi minuti a segnare due gol…

Partita strana, l'Empoli ha avuto le occasioni e le ha sfruttate poi nel momento che noi  riuscivamo a riaprire la partita arriva subito la doccia fredda con il gol degli avversari. Partita sempre in salita per noi, nonostante questo siamo sempre stati in partita perchè abbiamo dimostrato di poter creare pericoli  e segnare per riaprirla. Ripeto, facendo tanti errori poi diventa difficile portare a casa una vittoria oggi.”

Questo risultato non cancella quanto di buono siete riusciti a fare in questa stagione…

“Si per noi è stata un'annata importante e che ci ha fatto crescere tantissimo, sia noi come gruppo staff e sia i ragazzi. Siamo passati attraverso tante difficoltà e ne siamo usciti più forti. Ho detto ai ragazzi che andranno tra i grandi che sicuramente saranno pronti per affrontarlo. Annata che ci servirà di più di quella dove avevamo vinto lo scudetto. Il cammino dei ragazzi è stato importante e sono cresciuti”.

Quanto è pesato l'infortunio di Ghislandi?

“Per noi è un giocatore importante, ha fatto la differenza quest'anno. Senza nulla togliere a chi è subentrato, quella di Ghislandi per noi è stata una perdita importante e che ha pesato sulla partita.”

Difesa fragile, da cosa è dipeso?

“Commesso diversi errori dietro, ma è anche vero che avevamo davanti il migliore attacco del campionato e che oggi ci ha messo davvero in difficoltà con le loro qualità.”

La storia del trionfo dell'Empoli: "Come nelle favole" gli azzurri portano il tricolore in Toscana
Empoli, Buscè: "Vittoria meritata e frutto del lavoro quotidiano. Dedico il trofeo a mio padre"