foto Calcio Catania
Primavera 3

Catania, Aquino: "Grande emozione vestire questa maglia. Sogno il Massimino"

Il giovane attaccante parla dell'avventura nel vivaio etneo

Emanuele Giacometti
04.05.2021 11:32

La Primavera 3 del Catania sta disputando una buona stagione nel raggruppamento G. La squadra di mister Marchese si trova infatti al quarto posto con 17 punti in 10 incontri di campionato, ed è reduce dalla vittoria casalinga contro il Monopoli 2-1. Bene sta facendo l'attaccante classe 2003 Federico Aquino, salito a quota 3 gol stagionali e autore del raddoppio, sabato contro i pugliesi del Monopoli. Il diciottenne catanese tramite i canali ufficiali del club etneo, ha parlato della suo percorso nel settore giovanile rossazzurro: "Sono arrivato qui ormai dieci anni fa ed è già un privilegio, una conquista e uno stimolo, questa lunga permanenza in un settore giovanile così prestigioso. Nulla è scontato, nel calcio. Non potrei mai dimenticare il primo giorno con questa maglia sulla pelle. Per me, da catanese, la cosa più bella è vestire i colori della mia città. È un grande onore ed è una meravigliosa emozione, ogni volta. Il mio primo allenatore è stato Marco D’Amico, lo conoscete bene: un grande mister e una grande persona. Segnare è sempre bellissimo e mi ha regalato felicità, soprattutto perché il gol è servito a conquistare una vittoria importantissima, che ci ha dato la conferma di essere una grande squadra. Possiamo lottare fino alla fine per il nostro obiettivo. Negli ultimi tempi ho giocato poco a causa di alcuni problemi fisici e quindi non ho vissuto un bel periodo ma sono stato capace di superarlo e ringrazio la mia famiglia, i miei compagni che mi hanno sempre sostenuto, mister Marchese e la società. Vorrei riuscire un giorno ad avverare il mio sogno, quello che ogni ragazzino custodisce fin da bambino: esordire con la squadra della propria città. Farò di tutto, per realizzarlo. E dico sempre e solo forza Catania”.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Primavera 3, Lecco-Renate 2-2: nulla da fare per i blucelesti, pareggio in rimonta per i nerazzurri