x

x

Atalanta Primavera
Atalanta Primavera

Dopo una stagione di altissimo livello, Giovanni Bosi continuerà a guidare l'Under 19 dell'Atalanta anche nella prossima stagione, come riportato da Sprintesport.it. Arrivato nel finale della scorsa stagione per salvare la Primavera da una retrocessione che sarebbe stata un disastro per la società, Bosi ha dimostrato le sue capacità conducendo la squadra a un grande campionato, coronato dal raggiungimento dei playoff.

Atalanta Primavera
Atalanta Primavera

Bosi e la carriera da allenatore

Il tecnico, che vanta un passato di successo con squadre come il Palermo e il Treviso, si appresta a iniziare il suo ottavo anno in nerazzurro. Bosi ha iniziato la sua avventura con l'Atalanta come allenatore dell'Under 17, ruolo che ha ricoperto per quattro anni. Successivamente, ha guidato l'Under 18 nella stagione 2021-2022 e l'Under 16 nella stagione 2022-2023, prima di subentrare a Marco Fioretto alla guida della Primavera.

Il lavoro di Bosi è stato ampiamente riconosciuto non solo per i risultati ottenuti ma anche per la capacità di far crescere giovani talenti, rendendoli pronti per il calcio professionistico. La conferma alla guida dell'Under 19 rappresenta quindi un segnale di continuità e fiducia da parte della società nerazzurra, che vede in Bosi l'uomo giusto per portare avanti il progetto del settore giovanile.

Un ritorno a casa: Armando Madonna tra Coordinamento e ricordi

Nel frattempo, Zingonia potrebbe presto accogliere un volto noto nel mondo del calcio giovanile: Armando Madonna. Anche se il condizionale è ancora d'obbligo, l'ex tecnico della Primavera dell'Inter, che ha allenato i giovani nerazzurri dal 2018 al 2021, è in trattative per un ruolo di coordinatore.

Madonna non è un nome nuovo per l'Atalanta. Nato ad Alzano Lombardo, è cresciuto nel vivaio del club bergamasco e ha giocato in Serie A con la maglia della Dea tra il 1988 e il 1990. La sua carriera da allenatore ha visto tappe importanti con Virtus Bergamo, Albinoleffe, Livorno e Piacenza in Serie B, oltre all'esperienza con l'Inter Primavera.

Il ritorno di Madonna a Zingonia rappresenterebbe una sorta di ritorno a casa, unendo l'esperienza maturata negli anni con il profondo legame affettivo con l'Atalanta. La sua eventuale nomina a coordinatore testimonia l'intenzione del club di rafforzare ulteriormente la struttura del settore giovanile, garantendo una supervisione esperta e appassionata.

Un futuro promettente per il Settore Giovanile dell'Atalanta

Con Giovanni Bosi confermato alla guida dell'Under 19 e l'eventuale ritorno di Armando Madonna, l'Atalanta dimostra di voler puntare su professionalità e competenza per il proprio settore giovanile. La società bergamasca, nota per la sua capacità di scoprire e valorizzare giovani talenti, si prepara così a vivere un'altra stagione ricca di sfide e opportunità, con l'obiettivo di continuare a crescere e a produrre giocatori di livello per il calcio italiano e internazionale.

Milan, ecco Guidi: è ufficialmente il nuovo allenatore della Primavera
Napoli, prende forma la nuova Primavera: le possibili novità