Primavera 1

Empoli, Baldanzi ai raggi X: rapidità e imprevedibilità sulla trequarti toscana

Conosciamo meglio il talento dell'Empoli

Valerio Abagnale
23.02.2021 18:00

È ARRIVATO L'ALMANACCO 2021 DE LA GIOVANE ITALIA! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO IN PRELAZIONE AD UN PREZZO SPECIALE

L'Empoli da sempre è uno dei vivai più floridi del panorama calcistico italiano. Uno dei giovani più interessanti ha già esordito in prima squadra: parliamo di Tommaso Baldanzi, classe 2003.

LEGGI IL FOCUS SU BALDANZI

Baldanzi è un trequartista, brevilineo, di bassa statura, alto 168 centimetri circa, con una struttura fisica da irrobustire. Dal punto di vista atletico la sua caratteristica migliore è sicuramente la rapidità. Sinistro naturale, ha un'eccellente tecnica di base. Sà calciare con efficacia con entramb i piedi e ha un'ottima capacità di conduzione della palla in velocità, anche sotto pressione. E' un calciatore estroso che oltre ad essere rapido dal punto di vista atletico lo è anche con il pensiero. Riesce a trovare la posizione giusta e a smarcarsi tra le linee dove riceve palla per rendersi pericoloso. Quando è chiuso cerca di arretrare il suo raggio d'azione per ricevere palla e sviluppare gioco. E' efficace nell'1vs1 avendo un'ottima capacità di dribblare il diretto avversario. In zona rifinitura è imprevidibile perchè, come già detto, può calciare efficacemente con entrambi i piedi ma, avendo anche un'ottima visione di gioco corta sà essere efficace nell'utimo passaggio. Infine per concludere il quadro del ragazzo c'è la capacità di inserirsi palla al piede creando confusione nelle difese avversarie. Baldanzi ha trovato già l'esordio in prima squadra e nonostante l'età sta facendo davvero bene con la Primavera di mister Buscè: un talento da affinare, ma che sicuramente farà parlare di sè in futuro. 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Matelica al lavoro per scoprire i migliori talenti marchigiani