x

x

Logo Primavera 1
Logo Primavera 1

Ieri mattina si è svolta l’assemblea della Lega Serie A, un incontro cruciale che ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei 20 club del massimo campionato italiano. All'ordine del giorno c'erano importanti questioni relative ai diritti televisivi, un tema di grande rilevanza per il futuro economico e mediatico del calcio italiano.

Juve-Inter Primavera
Juve e Inter Primavera

Diritti tv Primavera: la situazione

Un altro punto chiave dell'incontro è stato l’assegnazione dei diritti televisivi del Campionato Primavera, il torneo che vede protagoniste le squadre giovanili delle società di Serie A. I club hanno approvato all'unanimità il bando per l’assegnazione dei diritti a partire dalla stagione 2024/25. Questo bando verrà pubblicato la prossima settimana, dando così il via alla gara per l’assegnazione dei diritti. Nelle stagioni passate, il Campionato Primavera è stato trasmesso da Sportitalia, un'emittente che ha offerto le partite in chiaro sul canale 60 del digitale terrestre, contribuendo alla visibilità e alla promozione dei giovani talenti del calcio italiano.

In conclusione

L'assemblea di oggi ha rappresentato un momento decisivo per il futuro della trasmissione televisiva della Serie A e del Campionato Primavera. Le decisioni prese mirano a rafforzare la presenza del calcio italiano sui mercati internazionali, aumentando non solo le entrate, ma anche la notorietà del campionato e la valorizzazione dei giovani talenti. La pubblicazione del bando per i diritti del Campionato Primavera segna l'inizio di un processo competitivo che determinerà il nuovo partner televisivo per le prossime stagioni, continuando il percorso di crescita e innovazione della Lega Serie A.

 

Milan, ecco Guidi: è ufficialmente il nuovo allenatore della Primavera
Lazio Primavera, riscattato Bordon: tutti i dettagli