Roma

Roma-Atalanta, le pagelle dei giallorossi: Tall è magnifico, Riccardi butta il cuore oltre l'ostacolo

le pagelle dei ragazzi di ALberto De Rossi

Leonardo Bosello
10.11.2019 10:44

SEGUICI SU TELEGRAM!

Cardinali 6: gli si apre la barriera sulla punizione di Colley, ma non può nulla neanche negli altri due gol avversari. 

Parodi 6.5: la maglia è sudatissima, prestazione di alto livello per il terzino destro giallorosso che in fase di spinta si è dimostrato utile, anche grazie alle sue lunghe rimesse laterali.

Trasciani 5: l'errore sul terzo gol pesa tantissimo, nell'area piccola perde il contrasto decisivo con Gyabuaa. Fortunatamente per lui poi, ci penserà Tall a rimettere la partita in parità.

Plesnierowicz 5: disattento e sempre fuori luogo, devia il tiro di Cambiaghi sul raddoppio atalantino, non è mai deciso in ogni suo intervento.

Semeraro 6.5: l'assist per Sdaigui è perfetto e mostra la qualità tecnica dell'esterno sinistro di De Rossi. Continua a non far rimpiangere Calafiori.

Darboe 6: oggi gli avversari in mezzo al campo sono forti e molto fisici, ma comunque il numero 6 capitolino mette ordine e imposta con sicurezza. Esce pero' dolorante per un colpo ricevuto. Dal 72' Sdaigui 7: dopo 7 mesi di stop entra e segna un gol spettacolare di testa. Bentornato.

Bove 5.5: oggi il bravissimo centrocampista giallorosso fatica tanto, subisce la grande capacità fisica e tecnica del centrocampo avversario. Dal 46' Simonetti 6.5: ha due grandi occasioni ma non riesce a iscriversi al tabellino dei marcatori.

Riccardi 7: oltre alla grande furbizia nel gol del pari, il numero 10 mette l'anima in campo e nonostante qualche dolore fisico trascina la squadra in avanti nel forcing finale che porterà al pareggio di Tall.

Providence 5.5:  parte benissimo, generando il panico dalla sua parte, poi pero' viene ingarbugliato bene dalla difesa avversaria. Dal 52' Tripi 6.5: si muove bene in cabina di regia, permettendo così a Riccardi e Simonetti di sganciarsi.

Estrella 6: dopo la tripletta all'Inter, Felipe fatica molto a ricevere palloni giocabili, ma comunque si mette a disposizione della squadra. Dal 63' Tall 8: il gigantesco numero 20 capitolino entra subito nel vivo del match e nel finale regala un punto in extremis ai giallorossi grazie ad una bellissima rovesciata volante, che non lascia scampo a Ndiaye. Ora è pronto per partire titolare dal primo minuto.

Zalewski 5: non lascia il segno nel match, viene sempre chiuso bene dai difensori bergamaschi. Dal 52' D'Orazio 6.5: ritorna in campo dopo l'infortunio subito contro il Genoa, mette velocità e tecnica all'attacco della Roma nella ripresa.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Roma-Atalanta, le pagelle della dea: Colley prende per mano la squadra, Cambiaghi è una continua spina nel fianco