Primavera 3

FOCUS - Andrea Mascolo, il portiere prodigio della Primavera del Foggia

Alla scoperta del classe 2002

Antonio Cascavilla
29.04.2021 12:30

Il Foggia milita nel campionato di serie C e può contare su un vasto settore giovanile ricco di grandi talenti. La primavera rossonera è al terzo posto in classifica anche se gli ultimi risultati sono altalenanti. La formazione allenata da mister Gaetano Pavone è una delle squadre di qualità del campionato e l'arrivo di Giuseppe Giglio (ex calciatore del Foggia) come nuovo responsabile del settore giovanile, fa ben sperare i tanti tifosi appassionati del calcio rossonero. Tra i tanti ragazzi, spicca un portiere in gran spolvero: si tratta di Andrea Mascolo, giovane promessa rossonera del campionato di Primavera 3. 

Andrea Mascolo è un portiere classe 2002 del Foggia Calcio. Nato a Foggia, comincia a muovere i primi passi sin da piccolo nella squadra rossonera. Gioca nei giovanili della sua squadra del cuore insieme a diversi ragazzi divenuti poi compagni di squadra proprio nella rosa della primavera. Nel luglio del 2018 viene inserito nella lista delle giovanili del Foggia. La bravura tra i pali, porta Andrea fino alla formazione U17 dove colleziona nove presenze, subendo venti gol.

L'agilità ma soprattutto la rapidità nelle parate, spingono Mascolo a diventare il portiere titolare di mister Pavone nel campionato di Primavera 3 ed è anche grazie alle sue ottime prestazioni che il Foggia è attualmente al quinto posto, a meno tre punti dalla Casertana, terza della classe nel campionato corrente. Sono numeri da capogiro quelli riguardanti il ​​giovane portiere. Le statistiche parlano chiaro: Mascolo ha totalizzato sei senza reti. Contro la Juve Stabia ha effettuato sei parate, in gran parte decisiva, diventando uno dei migliori in campo. In questa stagione di serie C, mister Marchionni ha voluto esaltare il giovane portiere rossonero, convocandolo per cinque volte come vice di Fumagalli insieme ad un altro giovane talento, Davide Di Stasio.

I tifosi rossoneri sperano che l'esordio possa arrivare al più presto considerando che il campionato è alle ultime battute e la via che porta ai playoff è già in cassaforte. Per il momento è una grande carriera quella del ragazzo pugliese che, un po 'come tutti, ha un sogno nel cuore: quello di diventare leader rossonero e poter calcare un giorno il magico terreno di gioco dello stadio Pino Zaccheria.

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Bologna, Mihajlovic in emergenza pronto a lanciare un baby prodigio