SPAL

Le parole di mister Fiasconi dopo Spal-Cremonese

Le parole del mister spallino a fine gara

Francesco Castrignanò
24.11.2019 12:30

La Spal vince 2-1 contro la Cremonese grazie ai gol di Minaj e di Cuellar. Gli estensi non giocano la loro miglior partita ma nonostante ciò si rendono spesso pericolosi e vanno in vantaggio di due lunghezze, nel finale Cremonese però accorcia le distanze e va anche vicino al pari senza però riuscire a trovarlo.

Ecco le dichiarazioni di Luca Fiasconi a fine partita:

Una partita vinta con ordine e compatezza, nonstante non avete giocato la vostra miglior partita dal punto di vista del gioco.

" Siamo stati diversi rispetto alle ultime partite. Purtroppo tra infortunati e squalificati avevamo solo due attacanti schierabili e di conseguenza ho dovuto mettere in campo una formazione un po' più abbottonata. Abbiamo fatto più fatica a svillupare la manovra ma nonostante questo siamo andati in vantaggio direi meritatamente, nel finale ci siamo un po' abbassati e non siamo stati bravi a sfruttare le caratteristiche dei nostri due attaccanti. Dopo il gol ci siamo anche impauriti e per i successivi 10 minuti abbiamo rischiato più volte di prendere il secondo gol, ci è mancata sicuramente un po' di personalità."

Hai lasciato in panchina Zanzchetta e Tunjov. Come mai?

" Zanchetta negli ultimi 15 giorni ha avuto la febbre e un piccolo problema muscolare che non gli hanno permesso di allenarsi costantamente, mentre Tunjov è andato con la nazionale e ha fatto solo 2 allenamenti nelle ultime 2 settimane. Ho preferito far giocare Uddenas che con noi ha sempre fatto bene ed è un giocatore che sta crescendo molto."

Ti è piaciuto Uddenas?

" Lui nel 3-5-2 è perfetto e ho deciso di dargli fiducia. Si allena sempre bene ed è un giocatore in grande crescita. Nel centrocampo a 4 fa ancora un po' fatica esssendo un giocatore con caratteristiche più offensive che difensive, ma col tempo migliorerà."

Parlando di singoli, Minaj ha sfruttato molto bene l'occasione che gli hai dato.

" Minaj è un ragazzo eccezionale. Si impegna sempre al massimo ed è un grande uomo squadra. Tutti gli allenatori vorrebbero avere uno come lui all'interno dello spogliatoio. Oggi ha sfruttato bene l'occasione e sono molto contento per il ragazzo."

Quando torneranno gli infortunati e gli squalificati, rimarrai col 3-5-2 o ripasserai al 4-3-3?

" Vedrò, perchè col 3-5-2 abbiamo una maggior compatezza e per noi che siamo un po' fragili dietro è sicuramente una cosa importante. Però come ho sempre detto i migliori giocatori li abbiamo dalla metà campo in su e avendo 6 attccanti preferisco giocare con 3 giocatori offensivi. Per me nelle giovanili è meglio far divertire i ragazzi e giocare in una maniera più offensiva."

Ultima domanda. Come vedi le prossime partite?

" Difficilissime. C'è grandissimo equilibrio e ogni partita si può vincere o perdere. Dobbiamo cercare a fine anno di avere più vittorie che sconfitte. Sia col Parma che col Brescia saranno due partite difficili e dovremo cercare di arrivarci nella miglior forma possibile."

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 10^ giornata: tutto invariato in vetta. Salgono Piccoli, Sene e Marginean
Spezia, c'è anche il giovane Reinhart tra i convocati di Italiano