Primavera 3

[FINALE] - Primavera 3, Catania-Palermo 0-0: vince l'equilibrio a Torre del Grifo Village

Primavera 3, la cronaca live di Catania-Palermo

Al campo Torre del Grifo Village di Mascalucia va in scena oggi pomeriggio alle ore 15:00 il derby di Sicilia tra Catania e Palermo, sfida valida per la 3^ giornata del girone d'andata del campionato Primavera 3. Partenza col botto per le due formazioni isolane, appaiate al primo posto in classifica a 6 punti dopo essere uscite vittoriose dalle prime due prime partite stagionali. I rossazzurri sono reduci dal successo di misura nella trasferta di Bari vinta 1-2 sotto i colpi di uno straripante Lorenzo Tropea; dal canto proprio, nello scorso turno i rosanero hanno strapazzato il Potenza col punteggio di 5-0. Vedremo cosa si inventeranno i tecnici Orazio Russo e Stefano Di Benedetto per superare i rispettivi cugini in quello che si preannuncia un match avvincente. Seguite con noi su MondoPrimavera.com la diretta testuale live della gara col contributo dell'inviato sul campo Rosario Savoca!

 

CRONACA:

Un ringraziamento speciale per aver seguito con noi la diretta live testuale di Catania-Palermo ed un caloroso saluto dell'inviato sul campo Rosario Savoca. Continuate a seguirci su MondoPrimavera.com!

Il derby di Sicilia si conclude con un pareggio tutto sommato corretto che rispecchia quanto visto sul rettangolo di gioco. Le prestazioni delle due squadre sono state alternativamente equivalenti nel corso dei 90 minuti: nel primo tempo meglio il Palermo che ha dominato in varie porzioni di match mettendo più volte a repentaglio la retroguardia rossazzurra senza, tuttavia, trovare la via del goal; dopo il riposo rientra meglio il Catania che parte forte spaventando i cugini palermitani in diverse occasioni. Nel finale la gara perde ritmo, gli animi si agitano e il tempo scorre inesorabile. Il risultato premia entrambe le compagini che interrompono la striscia di vittorie consecutive ma continuano a non perdere un colpo. Probabilmente l'unica nota negativa da segnalare è, purtroppo, l'assenza di pubblico sugli spalti, frutto della decisione da parte della società del Catania Calcio di disputare la partita a porte chiuse per prevenire ogni tipo di peggioramento della già difficoltosa situazione sanitaria che ha afflitto negli ultimi giorni i comuni adiacenti al campo.

Fine partita: Catania 0-0 Palermo.

90'+6: conclusi i 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell'arbitro che sancisce la fine del match. Catania e Palermo non si feriscono, 0-0 che garantisce un punto per parte.

90'+5: Garofalo si avvicina al limite dell'area avversaria e fa partire un bolide che si perde sul fondo.

90'+3: ancora cambio per mister Di Benedetto. Fuori Ganci, dentro Salvia.

90': si è perso molto tempo in questa seconda frazione. Concessi 5 minuti di recupero.

89': doppio cambio del Catania. Escono Tropea e Russo, subentrano Nicolosi e Maltese.

88': lancio in profondità verso Giglio, eccellente chiusura di Caramanno che sventa ogni rischio.

87': pericolo nell'area del Palermo, se la cavano spazzando lontano i difensori rosanero.

84': 🟡 ammonito Giannone per un gesto di stizza in seguito ad un fallo subito.

80': sostituzioni in casa rosanero. Il numero 9 Murania lascia spazio al 19 Andolina.

78': cross di Perez alto ma troppo vicino all'area piccola. La raccoglie uscendo Coriolano.

75': azione di squadra insistito sulla fascia destra del Catania. Cadono Tropea e Napoli che vengono invitati a rialzarsi, dopo vari contrasti alla fine il direttore di gara fa ripartire da un fallo per il Palermo.

75': 🟡 ammonito Panarello, capitano del Catania, per un contrasto ruvido a centrocampo.

74': un paio di indecisioni del direttore di gara infastidiscono il tecnico etneo Orazio Russo che si fa sentire.

71': cambio nel tridente offensivo del Catania. Esce Russi, entra Aquino che va a posizionarsi sulla fascia sinistra.

69': rischia il Catania che fatica a rinviare un pallone vagante.

68': rientra sul mancino Giglio messo giù da Scaletta. Calcio di punizione dal limite.

67': fase piuttosto spezzettata del match.

65': gioco fermo da qualche minuto per l'intervento dello staff medico a Daniele Russi, vittima di una botta.

61': il tecnico rosanero Di Benedetto effettua due accorgimenti all'XI iniziale inserendo Garofalo e Perez al posto di Arusa e Tagliarino.

58': non riescono più ad uscire gli ospiti. Assedio del Catania che sta pressando con la corretta scelta di tempo.

57': strepitosa azione in serpentina di Daniele Russi che viene poi scippato del pallone direttamente dall'uscita bassa dell'estremo difensore del Palermo.

55': un rinvio di Giannone, intervenuto sul pallone per spazzare, viene mal letto dalla difesa rosanero e si trasforma in assist per Tropea. Esce dall'area Misseri che, nel tentativo di andare a contrasto, frana sul compagno Frisella.

52': ROSSAZZURRI AGGUERRITI! La squadra di casa è rientrata in campo con tutt'altro spirito rispetto alla prima frazione. In questo caso è Carmelo Limonelli a tentare la conclusione di controbalzo, palla respinta dal corpo di Frisella.

50': OCCASIONE CATANIA! Il cross radente di Limonelli  non viene raccolto da nessun compagno ed impegna in tuffo Misseri che prima perde il possesso della sfera e poi se la cava subendo un fallo.

49': 🟡 fallo di Tagliarino che viene ammonito per essere arrivato in ritardo.

47': inizia con tenacia la seconda frazione del Catania che stanzia con costanza sulla trequarti d'attacco.

46': tra le fila del Catania  è rimasto negli spogliatoi il numero 8 Biondi, al suo posto entra il 18 Sciuto.

46': squadre che tornano in campo. Riprende il match, ancora a reti bianche.

Bella partita a Torre del Grifo Village nei primi 45 di gioco. Palermo finora superiore con vari spunti offensivi e alcune conclusioni non trasformate in rete. Caparbia la retroguardia rossazzurra che ha concesso parecchio rischiando di subire il goal dello 0-1 in più occasioni. Squadre comunque piuttosto determinate nel pressare sempre il portatore di palla avversario come dimostrano le ammonizioni – una per parte – di Russo e Arusa. Anche qualche scintilla a testimoniare il clima da derby.

Fine primo tempo: Catania 0-0 Palermo.

45'+1: dopo sessanta secondi di extra-time il signor Bonasera manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

45': assegnato un minuto di recupero.

44': Ganci strappa nella parte centrale del campo per poi andare al tiro. Palla debole, facile da bloccare per Coriolano.

42': 🟡 Biondi sguscia via con tecnica e rapidità, il numero 2 rosanero Arusa è costretto a stenderlo. Finisce anche lui sul taccuino dell'arbitro.

42': un po' in sofferenza la difesa degli etnei che riescono comunque ad imbastire un'azione di contropiede.

42': interessante il duello in mediana tra i due registi numero 4 Giannone da una parte, Tagliarino dall'altra.

40': Giglio attacca la profondità ma ancora una volta viene fermato all'ultimo dal recupero di Scaletta.

39': adesso qualche scintilla in campo in seguito ad un intervento in ritardo di Giannone che travolge il solito dinamico Murania.

37': sugli sviluppi della punizione Russi liscia il tiro al volo dal limite, parte un contropiede del Palermo gestito da Giglio. Bravissimo Caramanno a fermarlo in scivolata a metà campo.

36': Tropea guadagna un fallo vicino alla bandierina del corner. Calcio piazzato di cui si incarica Limonelli.

35': nel frattempo cominciano le operazioni di riscaldamento sulla panchina rossazzurra. Evidentemente il tecnico Russo non è soddisfatto dei suoi ragazzi.

34': Murania riceve sulla corsa, si gira e calcia alto.

32': parte Ganci col destro, palla alta sopra la traversa.

32': fallo di Tropea, calcio di punizione dai 20 metri per il Palermo.

31': il solito Caracappa viene servito sull'out destro ma perde il duello fisico con Scaletta.

29': palla persa sanguinosamente al limite da Limonelli, non ne approfitta il Palermo il cui centravanti Murania preferisce servire Ganci che non trova lo spunto giusto.

27': OCCASIONE PALERMO! Giglio sfugge in area alla difesa ma si defila troppo sulla sinistra permettendo a Coriolano di parare il suo tiro.

26': CARAMANNO PERICOLOSO DI TESTA! Il difensore centrale interviene sul cross dalla destra di Tropea, decisiva la deviazione del centrale rosanero.

24': bel dribbling di Ganci che supera due avversari e scaglia la sfera verso la porta avversaria colpendola, tuttavia, piuttosto male.

22': conclusione dalla lunga distanza di Murania, il pallone assume una particolare traiettoria che quasi confonde Coriolano.

19': 🟡 il primo cartellino giallo del match è di Russo che arriva in ritardo in fase di pressing.

19': anche del fair play tra le due squadre col Catania che restituisce un pallone precedentemente gettato fuori dal Palermo per soccorrere un compagno a terra.

16': Giglio si accentra e serve Ganci, imprecisa la sua scodellata filtrante.

15': scatta sulla destra Limonelli, il suo cross arretrato non trova alcun destinatario.

10': sfida che si presenta sin dai primi minuti molto fisica, tanti duelli in ogni zona, soprattutto a centrocampo. Si sente già l'atmosfera da derby.

7': alza il baricentro il Catania che si fa vedere nella metà campo avversaria.

4': ANCORA PERICOLOSI I ROSANERO! Altro inserimento in area e botta respinta in corner da Scaletta.

2': parte forte il Palermo che arriva alla conclusione dai 16 metri con il numero 10 Caracappa, palla fuori.

1': fischio d'inizio! Inizia Catania-Palermo!

 

IL TABELLINO DI CATANIA-PALERMO


Marcatori: /

Catania: Coriolano; Napoli, Panarello [C], Caramanno, Scaletta; Limonelli [VC], Giannone, Biondi (46' Sciuto); Tropea (89' Nicolosi), Russo (89' Maltese), Russi (71' Aquino). A disposizione: Vadalà, Magrì, Papale, Patanè, Cannavò, Bonaccorso, Jallow Al Sein, Romeo. Allenatore: Orazio Russo

Palermo: Misseri; Arusa (61' Perez), Mauthè, Parisi [C], Frisella; Caracappa, Tagliarino (61' Garofalo), Bonello; Giglio, Murania (80' Andolina), Ganci (90'+3 Salvia). A disposizione: Testagrossa, Bertoglio, Galfano, Borgognone, Gigante. Allenatore: Stefano Di Benedetto

Ammoniti: 19' Russo (C), 42' Arusa (P), 49' Tagliarino (P), 75' Panarello (C), 84' Giannone (C)

Arbitro: signor Gaetano Bonasera della Sezione AIA di Enna, coadiuvato dagli assistenti Francesco Conti di Enna ed Alessio Reitano di Acireale

Primavera 3, le classifiche dei tre gironi
Bufera Zalewski: giù le mani dal talento giallorosso