Primavera 1

Cagliari, Canzi elogia l'operato con la sua Primavera

Canzi: "Giocarsela per la scudetto sarebbe stato il giusto coronamento"

Gabriele Buzzalino
23.06.2020 12:52

Foto di Martina Cutrona

Si sa, in caso di stop forzato di un campionato a beneficiarne sono quasi sempre i più forti, ai quali è stata privata la possibilità di portare a termine una stagione positiva.

In relazione a ciò, è intervenuto ai microfoni di TMW Max Canzi, allenatore in seconda di Walter Zenga e mister della Primavera del Cagliari prima dell'arrivo dell'ex portiere azzurro sulla panchina del club di Giulini. Le sue parole: "Giocarsela per lo Scudetto sarebbe stato il giusto coronamento di una stagione fantastica. Purtroppo il destino ha deciso che non potessimo giocarci il campionato, ma questo non toglie il grande lavoro fatto quest’anno. Giocare ogni partita con 8-9 giocatori sardi cresciuti nella società contro squadre da 10-15 stranieri in rosa ed essere competitivi è un traguardo che io ritengo di rilievo assoluto, visto che ci siamo costruiti la rosa in casa”.

LEGGI I CONVOCATI DI ZENGA CONTRO IL NAPOLI

Il mister continua parlando della collaborazione con l'Olbia, squadra satellite dei rossoblù a cui sono stati ceduti in prestito una decina di giovani calciatori per "farsi le ossa" e dando la sua visione sulla problematica economica derivata nel calcio dal Covid-19.

LEGGI I CONVOCATI DI ZENGA CONTRO IL VERONA

Atalanta, interesse per Carotenuto del Venezia
Hellas Verona, Peretti verso l'addio? La Serie C nel suo futuro