Primavera 1

Qualità, esperienza e gol: Mulattieri si prende l'Inter

Le caratteristiche e i numeri del bomber nerazzurro

Riccardo Lionetto
31.03.2020 12:00

Essere un'attaccante dell'Inter Primavera non è affatto semplice. Specialmente se il tuo Curriculum conta anche una rete in tre presenze in Serie B con la maglia dello Spezia. Questo è proprio il caso di Samuele Mulattieri, punta tecnica di qualità, classe 2000, dello scacchiere di Armando Madonna nonché capocannoniere del campionato di Primavera 1. Il giovane attaccante ligure, infatti, dopo avere esordito nel calcio professionistico nella squadra della sua città, siglando appunto anche un gol nella cadetteria nostrana, è approdato all'Inter nell'estate del 2018. 

CARATTERISTICHE - Mulattieri è un'attaccante duttile: può giocare in tutti gli ruoli dell'attacco. Possiede in primis una notevole capacità di finalizzazione, dettata dal suo grande senso di posizione, che gli permette arrivare spesso e volentieri in anticipo sul pallone: un vero e proprio istinto da killer alla "Inzaghi". Ma Samuele non è solo un finalizzatore. La sua qualità, infatti, gli permette di poter giocare anche da fantasista: corsa, dribbling, visione di gioco e movimento senza palla, insomma doti importanti che fanno comodo anche a tutto il resto della squadra. La sua crescità, però, passa proprio da quest'ultimo punto. Uno degli aspetti da migliorare per la punta interista è il lavoro di squadra, il cercarsi con i propri compagni: un aspetto decisamente fondamentale per la crescità di un attaccante del suo calibro. Possiamo dire che Mulattieri è un talento grezzo, nel pieno del suo percorso di maturazione, dove ha dimostrato una grande forza mentale. La sua prima annata con la maglia dell'Inter infatti, non è andata nel migliore dei modi: trentaquattro presenze e solamente quattro gol. Un bottino che, per un giovane in rampa di lancio nel calcio professionistico, poteva creare un duro contraccolpo psicologico. I nerazzurri invece hanno avuto fiducia in lui ma soprattutto, Mulattieri stesso ha creduto nelle sue abilità, raggiungendo una grande consapevolezza dei propri mezzi e rimettendosi in discussione da fuori quota, portando tanta esperienza e tanti gol alla squadra di Madonna.

I NUMERI DI QUESTA STAGIONE - Mulattieri fino a questo momento è stato semplicemente mostruoso. Come già detto, è capocannoniere del campionato con quindici reti all'attivo in ventuno partite. Due triplette segnate contro Bologna e Napoli e una doppietta siglata alla Juventus. Ha messo a segno anche il gol del momentaneo 1-0 contro il Frosinone in Coppa Primavera, gara poi vinta in rimonta dai ciociari. Numeri da trascinatore, per un giocatore che con qualità, esperienza e carisma ha saputo prendersi l'Inter. La chiamata in Prima Squadra non è ancora arrivata ma senza dubbio, le sue prestazioni, non saranno di certo passate inosservate dalle parti di Appiano Gentile. 

 

Luca Falbo, l'esterno gentleman e ambizioso della Lazio
Gaetano Mancino, dribbling, corsa e talento a disposizione del Benevento