Berretti

Gubbio, Bazzucchi: "Quello che si fa adesso ce lo ritroveremo più avanti. Restate in casa"

Le parole del tecnico della formazione Berretti del Gubbio

Emanuele Giacometti
16.03.2020 15:49

VUOI ACQUISTARE L’ALMANACCO DE ‘LA GIOVANE ITALIA' E AVERE UNO SCONTO? SCOPRI COME!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Sono giorni difficili vista l'emergenza del Covid-19 che attanaglia l'Italia. In questo momento tutto può aspettare e passare in secondo piano, perchè la salute delle persone deve essere tutelata. Tanti messaggi dal mondo dello sport e non solo, si sono succeduti nei giorni sui vari social network e social media. Messaggi di vicinanza, di speranza, di saggezza e responsabilità. Anche per esempio dalla serie C, visto che il primo caso di Covid-19 riscontrato nel calcio italiano è arrivato proprio da un tesserato della Pianese, squadra che appunto milita in terza serie. Quindi, restando in C, in casa Gubbio hanno voluto inviare un messaggio anche i giocatori (compreso mister Torrente), ma con loro pure il tecnico della Berretti, Lorenzo Bazzucchi che tramite i social ha detto. “Dobbiamo cercare di rispettare queste direttive che ci vengono date. Facciamolo perchè è importante. Voglio fare un saluto a tutti i nostri tifosi, gli staff e i dirigenti, ma soprattutto ai nostri giovani che sono il cuore pulsante della nostra attività. Una metafora-ha concluso il tecnico- la voglio lanciare ai ragazzi a scopo motivazionale e cioè che quello che si fa nel presente ce lo ritroveremo nel futuro. Dobbiamo raccogliere i frutti del nostro lavoro, questo è un segnale importante e fondamentale che dobbiamo dare a tutti. Sono sicuro che presto ritorneremo a giocare ma dipende solo da noi”.

 

Foto: AsGubbio

Daniele Pieve, dall'Udinese a Fort Wayne con il rap nel sangue
Luca Baracchini, il bomber dello Spezia che studia CR7