x

x

Marchisio - screen
Marchisio - screen

L'eliminazione dell'Italia dall'Europeo ha lasciato grande amaro in bocca. Una sconfitta, arrivata contro la Svizzera, che, a distanza di quasi una settimana, fa ancora riflettere. Molti addetti ai lavori si sono chiesti perchè in Italia i giovani di talento non riescono ad emergere e ad imporsi all'interno delle prime squadre. In un'intervista rilasciata a La Stampa, Claudio Marchisio, ex centrocampista della Juventus, ha parlato di alcuni calciatori su cui poter puntare in vista del futuro e sui giovani italiani. Ecco le sue parole. 

Marchisio
Marchisio - screen

Su chi poter ripartire

Si riparte dai giovani. Calafiori ha dimostrato personalità e coraggio, Fagioli ha trovato spazio, Bellanova e Buongiorno sono rimasti fuori ma fanno parte del futuro.

Sui talenti del calcio italiano

Intanto non facciamo paragoni, noi un Yamal non ce lo abbiamo. Ma le giovanili dei club under azzurre sono ricche di profili interessanti: purtroppo si crea un tappo con la Primavera dove l'età è troppo alta, per quello sposo le Under 23 che aiutano a completare la valorizzazione. Chi ha capacità deve giocarsela, se eccelle in prima squadra. Dobbiamo impedire che ci portino via i giovani: il Bayern ha appena acquistato Della Rovere, classe 2007, dalla Cremonese. Samuel Pia, 2008, è passato dall'Atalanta al Borussia

Il Benevento vuole blindare Perlingieri: proposto un nuovo contratto
Milan Futuro, Ibrahimovic su Camarda: "Il nostro compito è proteggerlo"