Primavera Tim Cup

Roma, anche Tripi suona la carica dopo la sconfitta

Anche il centrocampista, dopo il mister, ha detto la sua dopo la sconfitta casalinga contro l'Hellas Verona

Karim Dafirbillah
04.02.2021 14:24

TUTTE LE NOTIZIE AGGIORNATE DEL CALCIOMERCATO GIOVANILE 

L'eliminazione dalla Coppa Italia Primavera per mano dell'Hellas Verona, in casa Roma, a distanza di un giorno, brucia ancora. Non solo il tecnico De Rossi, il più amareggiato e critico - LEGGI QUI -, ma anche i giocatori ci sono rimasti male, oltre a rimanere sorpresi, visto l'alto livello tecnico della squadra, sia nel collettivo che nei singoli. Sempre ai microfoni dei colleghi di Roma Tv, nel dopo partita, oltre al mister ha parlato anche il centrocampista Filippo Tripi. Rammaricato, anche lui, per l'obiettivo perso e per gli errori banali nei quali si ricasca:"C’è rammarico, era un nostro obiettivo. Siamo alle solite perché facciamo errori stupidi, non siamo ancora una squadra completa. Dobbiamo migliorare!". Il centrocampista, comunque, evidenzia i meriti degli avversari, ma altrettanto lo fa nei confronti delle loro colpe:"Gli avversari hanno portato a casa il risultato, significa che hanno dei meriti. Ci sono anche tanti demeriti da parte nostra, non siamo stati all’altezza". Sul finire, il centrocampista romano e romanista, cerca in un modo di sdrammatizzare, in quanto una battuta d'arresto può sempre esserci, ma nel contempo dà una sòrta di allarme perché continuare a commettere simili errori, potrebbe compromettere quanto di buono fatto fin qui:"Dobbiamo riprenderci subito, in campionato sta andando abbastanza bene. Ma se giochiamo come oggi, ci mettiamo poco ad andare giù". Parole dure, che lasciano riflettere, non tanto per la sconfitta in sé, quanto per la voglia che c'è, da parte di tutti, di dimostrare veramente il valore di questa squadra, della fame di vittoria e che la Prima Squadra può stare tranquilla, perché il futuro è già qui e non altrove.

'MONDOPRIMAVERA' E 'TUTTO IL CALCIO' 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 12^ giornata: Da Graca stacca gli inseguitori
Juventus, Dragusin è pronto a firmare il rinnovo