Primavera 1

Spal, Ludergnani: "Orgogliosi della promozione in Primavera 1, vogliamo essere competitivi"

Ecco le parole del responsabile del settore giovanile della Spal a margine della promozione di categoria

Gabriele Buzzalino
10.08.2020 11:02

Foto di spalferrara.it

In seguito ai verdetti emessi dalla Federazione Italiana qualche giorno fa, che potete consultare cliccando qui, insieme a Milan e Ascoli è stata promossa in Primavera 1 la Spal, capace di arrivare seconda nel campionato Primavera 2A dietro solanto ai rossoneri.

Per l'occasione la società biancazzurra ha attuato alcuni cambiamenti, come per quanto riguarda il tecnico della rosa Under 19, che sarà Giuseppe Scurto, ma ha rinnovato il contratto al responsabile del settore giovanile Ruggero Ludergnani, che si è espresso riguardo a queste tematiche nella conferenza stampa di presentazione del nuovo mister della Primavera. Ecco le sue parole riportate da lospallino.com:

CLICCA QUI PER LEGGERE LE ESCLUSIVE DI MONDOPRIMAVERA.COM!

"Ritengo assolutamente doveroso partire dal passato per poi parlare del presente e del futuro. Il fatto che saremo in Primavera 1 l'anno prossimo ci riempie di orgoglio, di grande soddisfazione e anche di responsabilità. Penso sia giusto ringraziare chi l'anno scorso è stato con noi e chi in questi anni ha conseguiot e aiutato nel raggiungere questo tipo di risultato. (...)

Quella di Scurto è una scelta che viene da un percorso fatto internamente insieme al direttore della prima squadra Zamuner. Giuseppe è un allenatore giovane, ma con grande esperienza: ha vinto il campionato di Primavera 2 e la Supercoppa. Con l?under 17 ha raggiunto tre fasi finale in quattro stagioni. In Primavera 1 si è salvato con il Palermo, in una stagione in cui sapete tutti le difficoltà che ci sono state e ha fatto benissimo nel Girone B. Ma a prescindere dai risultati, vogliamo intraprendere un percorso nuovo. Io ho grande stima di Giuseppe e penso che la sua esperienza ci potrà aiutare in questo tipo di campionato non abbiamo mai affrontato e lui sì. (...)

Siamo partiti lunedì con il raduno, ma inizieremo gli allenamenti soltanto venerdì, perchè abbiamo dovuto fare tutti i test che i protocolli prevedono. Inoltre i ragazzi che negli ultimi due mesi sono stati aggregati alla prima squadra torneranno dopo Ferragosto. Abbiamo finora lavorato per preparare la Primavera 2 e ora dovremmo sicuramente aggiustare il tiro per sistemare la squadra e renderla competitiva per il campionato Primavera 1, perchè c'è una netta differrenza tra i due campionati. Nel frattempo è importante ripartire con una messa in moto dei ragazzi che da sei mesi sono fermi. A livello di politica societaria siamo sempre stati convinti in Primavera 2 fosse giusto avere una rosa un po' più giovane per quello che era necessario fare. Naturalmente in Primavera 1 i ragionamenti cambiano radicalmente".

ESLUSIVA MP - Danilo Caravello: "Il Gubbio sulle tracce di Trasciani e Oviszach"
Sassuolo, la Primavera riparte al Mapei Football Center per la nuova stagione