Primavera 3

[FINALE] Primavera 3, Novara-Giana Erminio 3-1: serve la giocata del fuoriclasse per chiudere l'incontro, Russo può esultare dopo una gara tutt'altro che semplice

La cronaca e il tabellino di Novara-Giana Erminio

Luigi Annunziato
29.05.2021 00:30

Il centro sportivo di Novarello ospiterà Novara-Giana Erminio, partita valevole per la 16^ giornata del campionato Primavera 3

La prima della classe affronta il fanalino di coda, una partita che sulla carta sembrerebbe già indirizzata ma che, come ogni gara secca, può riservarci delle sorprese. I padroni di casa potrebbero sfruttare questo match per prendere punti sui rivali storici della Pro Vercelli e consolidare un primo posto nel girone che resiste da tempo ormai. D'altro canto gli ospiti, di Gorgonzola, vorranno salvare la faccia in un campionato molto sfortunato; la classifica è corta nelle posizioni finali e chissà che non cambi in queste ultime giornate. 

LA CRONACA

1' Fischio d'inizio

3': approccio di gara deciso da parte degli ospiti, il Novara non aspetta bassi gli avversari ma cerca di prendere loro il possesso al primo errore. Fino ad ora però sbagliano poco i ragazzi della Giana Erminio che stanno mostrando qualità nelle azioni.

6': Novara che si affaccia in avanti con Lorenzi che, praticamente dalla sua area di rigore, si inventa una traiettoria che attraversa tutto il campo e si poggia dolcemente sul piede di Tordini. L'azione non si conclude con un tiro in porta ma sicuramente rimane la qualità del passaggio, i ragazzi di Russo hanno anche questa soluzione per arrivare in porta.

8' Prima occasione della gara: arrivati quasi al decimo giro di lancette assistiamo alla prima, chiara, occasione da gol per una delle due compagini. Il Novara riesce a portare tanti uomini nell'area avversaria e, a seguito di un batti e ribatti, Bartoli se la trova davanti e prova la conclusione dall'altezza del dischetto; la sfera sbatte sul corpo di un difensore e termina tra le braccia di Passoni. Timide le proteste per un tocco di mano, l'arbitro fa proseguire. 

18': non molte le occasioni in questi ultimi 10' di gioco. L'equilibrio resiste, non c'è stata un'imposizione nel gioco come ci si aspettava alla vigilia. Entrambe le formazioni se la stanno giocando al meglio delle loro possibilità.

23': quasi alla metà del primo tempo il direttore di gara chiama un cooling break. Le temperature sono alte sul rettangolo verde e i giocatori vengono richiamati vicino alle rispettive panchine; i mister ne approfittano per dare un paio di indicazioni tattiche ai propri ragazzi. 

28': ingenuità di Bartoli che perde un pallone sanguinoso nella sua trequarti e rischia di mandare in porta gli avversari. Fortunatamente per lui gli avversari sbagliano il tempo del passaggio e l'azione si ferma per fuorigioco, che rischio per il mediano di casa.

31': azione elaborata dei padroni di casa che nasce dalla destra con Pagani che fa girare la testa al marcatore avversario mettendolo a sedere con una finta e poi riuscendo a crossare in mezzo. La Giana Erminio si compatta e fa densità in area rendendo complicata una possibile conclusione del Novara e costringendola a ricominciare da dietro. 

37' Altra grande occasione per il Novara: nasce da una ripartenza questa conclusione del Novara, Pereira viene innescato in profondità e, sapientemente, si porta sul fondo per poi metterla tesa in mezzo all'area. A rimorchio arriva un compagno che però calcia di prima intenzione con il corpo all'indietro, la palla si impenna e termina alta sopra la traversa.

42' Vantaggio Novara: lancio lungo dalla difesa, Pereira riesce, spalle alla porta, a servire Tordini che sta scattando in profondità. A tu per tu con il portiere il difensore ospite buca l'intervento e prende in pieno l'11 azzurro, l'arbitro fischia il penalty senza esitazione. Si incarica della battuta lo stesso Tordini che la mette senza troppi problemi sotto l'incrocio dei pali, Passoni intuisce ma non basta, è vantaggio per gli azzurri.

45' Fine primo tempo

Duplice fischio per il direttore di gara che manda tutti negli spogliatoi, è 1-0 il parziale al termine dei 45 di gioco. Una gara che non ha regalato molte emozioni fin qui ma che ci ha dato dimostrazione di come la differenza di posizione in classifica non sia tutto nel calcio. Gli ospiti se la stanno giocando alla pari dal primo minuto, solamente un episodio è riuscito a smuovere un punteggio che sembrava poter resistere fino alla fine. Il Novara potrà sicuramente approcciare la ripresa con la serenità di averla sbloccata ma non dovrà staccare troppo la spina; d'altro canto i ragazzi di Chiappella dovranno metterci quella lucidità e quella determinazione in più per riagguantarla nel corso dei restanti 45'. 

45' Inizia la ripresa

45': ricomincia la gara qui a Novarello con un cambio tra le fila di Mister. Russo, resta negli spogliatoi Bianchi, al suo posto Ballone.

52': pare che sia il Novara la squadra uscita meglio dagli spogliatoi, sicuramente galvanizzata dal gol allo scadere del primo tempo. La Giana Erminio sembra aver accusato il colpo e, al momento, non sta mostrando una reazione.

57' Super occasione per gli ospiti: sugli sviluppi di un calcio di punizione da posizione defilata arriva una deviazione da distanza molto ravvicinata. Qui è bravissimo Spada che, con un riflesso, ci mette la mano e tiene in vantaggio i suoi. Ora il gioco è fermo a seguito di uno scontro ma tutti gli azzurri vanno a fare i complimenti al proprio portiere.

59': lo scontro sembra più grave del previsto, entrano i sanitari con la barella mentre Corona termina il riscaldamento e scalpita per entrare.

63': il gioco riprende con Lorenzi che viene portato fuori dal campo in barella e Corona che corre ad occupare la sua posizione. Speriamo non sia nulla di grave per il giovanissimo classe 2003.

65': altro contrasto duro in mezzo al campo con Ghilardi protagonista, il numero 8 in maglia rossa viene ammonito. Si ripartirà da calcio di punizione dai 35 metri per il Novara, Tordini sul punto di battuta.

66' Occasione sprecata dal Novara: la punizione di Tordini è ben calibrata, la palla viene deviata e Spitale ha l'occasione di battere a rete dagli 11 metri. Il numero 10 non si coordina a dovere e la spedisce alta. 

67': sul ribaltamento di fronte la Giana Erminio guadagna una buona punizione a seguito di un tocco con il braccio. Il tiro passa sotto la barriera ma non è molto potente, Spada blocca a terra.

73': girandola di cambi per i due allenatori. Doppia sostituzione per gli ospiti che fanno entrare Ragazzini e Giani al posto di Colombara e Ghilardi. Sostituzione singola per i padroni di casa che fanno rifiatare Spitale, al suo posto entra Pensalfini. 

76' Raddoppio Novara: arriva come un fulmine a ciel sereno il 2-0 degli azzurri, è Corona l'artefice del gol che si vede arrivare il pallone davanti e non ci pensa due volte a calciare verso la porta. Il gol è splendido ma pesa la complicità di Passoni che poteva sicuramente fare qualcosa di più.

79': un po' di nervosismo in campo a poco più di 10 minuti più recupero dal termine. L'arbitro dovrà essere bravo a non farsi sfuggire di mano la situazione nel finale. 

80': altro cambio per il Novara con Bartoli che lascia il posto a Baldi.

82' Occasione fallita dagli ospiti: una bella azione della Giana Erminio che si sviluppa dalla sinistra trova Dilernia tutto solo al centro dell'area di rigore, la conclusione in girata termina al lato. Non era facile ma il numero 9 ospite poteva sicuramente fare meglio da lì.

83': doppio cambio per Mister. Chiappella, fuori, l'appena citato, Dilernia insieme a Oggionni. Al loro posto, Pomer e Ghorghelli.

84' Calcio di rigore per la Giana Erminio: ingenuità di Favia che atterra l'avversario nella sua area di rigore. L'intervento costa il penalty e l'espulsione per lo stesso Favia.

85' La riapre Caronni: sul dischetto si presenta il numero 4 in maglia rossa che buca Spada con un destro all'angolino basso. Mancano 5 minuti ma si prevede un recupero sostanzioso, tutto può succedere in questo finale.

90' La chiude Pereira: è 3-1 per i padroni di casa che, poco dopo l'annuncio dei 7' di recupero, trovano il gol del k.o con Pereira. Una giocata di altissimo livello per il classe 2001 che, dopo aver ricevuto palla sulla linea di fondo, riesce ad accentrarsi con un dribbling e scaricare sul primo palo un destro violentissimo.

90+7' Fischio finale

Triplice fischio del direttore di gara, possono esultare i ragazzi del Novara che escono dal campo vittoriosi per 3-1. Una partita dalle mille sfaccettature quella andata in scena oggi a Novarello: una prima metà di gara sicuramente con poche emozioni che ha visto uno scontro più alla pari; nella seconda metà è venuta fuori la qualità degli azzurri che prima si portano in vantaggio di due gol, poi subiscono la rete della Giana Erminio che ha giocato una gran partita ma, purtroppo per la formazione di Gorgonzola, senza mai riuscire ad incidere in zona gol. La rete del momentaneo 2-1 ridà speranza agli ospiti ma dura poco, dopo appena 5 minuti Pereira fa quello che gli riesce meglio, segnare, e chiudere definitivamente la gara. Appuntamento in serata, sempre qui su Mondoprimavera.com, per le pagelle delle due squadre.

(Ricarica la pagina per aggiornare la cronaca)

IL TABELINO DI NOVARA-GIANA ERMINIO

Marcatori: Tordini (N) Corona (N) Caronni (G) Pereira (N)

Novara: Spada, Siciliano, Bianchi, Bartoli, Favia, Lorenzi, Pagani, Pellegrini, Pereira, Spitale, Tordini. A disp: De Rosa, Iervolino, Ballone, Baldi, Corona, Paglino, Pensalfini, D'Arcangelo, Repetto, Lofrano, Paltrinieri, Iannucci. Allenatore: Russo Erminio

Giana Erminio: Passoni, Manzoni, Belinghieri, Caronni, Piazza, Colombara, Villa, Ghilardi, Dilernia, Ferrigno, Oggionni. A disp: Galimberti, Vitanza, Vergani, Ragazzini, Giani, Gorghelli, Antonelli, Membri, Pomer. Allenatore: Chiappella

Arbitro: Salvatore Panariti della Sezione di Torino

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 29^ giornata: Contini fa il vuoto, Baldanzi-Satriano e Di Stefano inseguono
[FINALE] - Primavera 2B, Cosenza-Reggina 2-3: il derby di Calabria è amaranto