Roma

FOCUS - Christian Volpato, un Aussie nella città eterna

Il talentino oceanico classe 2003, tra Under 18 e Primavera

Luca Bergantini
05.04.2021 12:00

Camperdown, Australia. Nel sobborgo occidentale di Sydney, il 15 novembre 2003, nasce Christian Volpato. Un ragazzino che ha sempre creduto nelle sue potenzialità sin da bambino, anche quando due delle società principali della capitale del Nuovo Galles del Sud gli sbattono la porta in faccia, considerandolo inadatto al tipo di calcio australiano. Si affida così all’Australasian Soccer Academy, che ne curerà, tramite il direttore tecnico Tony Basha, le prestazioni e i diritti fino all’approdo nella capitale italiana. Il giovane Christian si è messo in mostra dominando un torneo giocato in Malesia dove erano le presenti alcune compagini giallorosse, e proprio contro i capitolini ha siglato una tripletta esprimendo tutta la sua classe. Fienga non ci pensa su due volte e dopo alcuni test a Trigoria decide che sarà lui il nuovo rinforzo per le giovanili della Roma. La firma sul contratto arriva il 21 gennaio 2020, per il transfer però ci vuole circa un mese. Alla prima partita disponibile è subito titolare come mezz’ala, Roma-Perugia Under17 del 23 febbraio. Passano pochi minuti e i dirigenti giallorossi si guardano tra loro sfoderando un sorriso a trentadue denti, Volpato in quel match mostrerà di nuovo tutta la sua classe, con giocate fuori da ogni logica e servendo un assist per il gol del vantaggio al compagno estone Jurgens (anch’esso arrivato nella stessa sessione di mercato, ndr). Dopo numerosissimi test match, nel febbraio di questo frenetico 2021 ricomincia anche il campionato Under18. Come nel Primavera 1 la Roma è una macinasassi, solo la Fiorentina per il momento gli ha impedito di portare a casa punti, trovando un gol a tempo praticamente scaduto. Parisi ad oggi ha concesso al giovane centrocampista cinque presenze, e lui si è sempre fatto trovare pronto, con prestazioni ben sopra la sufficienza. La via della rete ancora non arriva, ma per le statistiche c’è un assist nel derby, vinto per 4-0 giusto qualche settimana fa, da far brillare gli occhi.

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

CODICE PROMO - MONDOPRIMAVERA

CARATTERISTICHE TECNICHE

Il suo ruolo naturale è il trequartista, ma le sue spiccate doti fisiche e balistiche gli permettono di giocare sia sulla fascia, sia come mezz’ala. Mancino puro, abbina la sua fisicità, che gli permette proteggere molto bene la palla, ad una notevole tecnica, attraverso la quale mostra giocate eleganti anche negli spazi molto stretti. Inoltre il suo piede educato gli consente di rendersi pericoloso sia da fuori area che da calcio piazzato. Oltre a tutto questo risalta anche una grandissima personalità, basti vedere il suo modo di fare in campo nonostante abbia disputato soltanto sette partite da quando è in Italia.

Francesco Totti se n’è innamorato e lo ha messo sotto contratto con la sua agenzia, Alberto De Rossi se lo coccola e comincia a fargli assaporare l’aria del campionato Primavera. Si dice che il tempo sia galantuomo, noi siamo sicuri che l’esordio nel torneo “Dante Berretti” sia oramai cosa fatta.

In bocca al lupo Christian!

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
Genoa-Roma, le pagelle dei rossoblù: Kallon decisivo, Besaggio scatenato