Youth League

Barcellona-Inter, le pagelle dei nerazzurri: difesa rocciosa, Oristanio-Schirò i migliori

Le pagelle dell'Inter

Simone Brianti
02.10.2019 16:14

LA CRONACA DI BARCELLONA-INTER

Stankovic 7: dopo un primo tempo quasi inoperoso, nella ripresa salva i suoi in almeno un paio di occasioni. Sul risultato ancora di 0-1, mette i guantoni agli attacchi blaugrana e il merito è anche suo se l'Inter non subisce gol. 

Nrtube 6,5: poco attaccato dagli avversari, è attento in fase difensiva. Gioca senza affanni e gestisce palla in modo semplice e attento. 

Kinkoue 7: attento in fase difensiva, riesce a liberare l'area ad ogni cross dei blaugrana. Castellano tocca pochi palloni, grazie anche al lavoro del centrale nerazzurro. Nella ripresa chiude un paio di conclusioni pericolose, ergendo un muro invalicabile insieme ai compagni di reparto.

Pirola 6,5: segue il diretto avversario fino al limite della sua area di rigore, si sgancia ed è attento in fase difensiva. Nella ripresa prova anche la conclusione da fuori e viene anticipato sul più bello, mentre sta per indirizzare verso la porta un cross di Schirò. 

Vezzoni 7: più accorto di Burgio, ma anche lui si fa vedere in avanti in qualche occasione. Deve stare attento alle incursioni di Marsà, una spina nel fianco per velocità e tecnica. Soffre poco e al 77' mette in mezzo un cross perfetto per Gianelli che insacca. Dal 82' Vaghi s.v.

Gianelli 7: partita importante la sua, gioca in mezzo al campo e fa il doppio lavoro. Letale negli inserimenti come in occasione del gol del raddoppio che probabilmente chiude la partita ancor prima del novantesimo. Esce dopo aver dato tutto. Dal 82' Attys s.v.

Agoumé 6,5: molto bene in fase d'interdizione, si fa vedere poco per giocate e tecnica, però è efficace nel suo ruolo, lasciando pochi spazi agli avversari. 

Schirò 7,5: insostituibile per l'undici di mister Madonna e lo dimostra in questa partita difficile. Usa la testa e gioca con semplicità, poi fa uscire le qualità e si guadagna la punizione del gol andando via con una giocata importante a tre avversari.  

Burgio 6,5: tanta corsa lungo l'out sinistro, instancabile copre tutta la fascia e aiuta sia in fase difensiva che in quella offensiva. Dal 60' Colombini 7: entra con un ottimo piglio e realizza il gol del 3-0 dopo una ripartenza in contropiede, si fa trovare nel posto giusto al momento giusto. 

Fonseca 6,5: dialoga bene con il compagno di reparto, lo manda in porta con un passaggio filtrante illuminante, peccato Oristanio non sia riuscito a segnare per l'uscita del portiere avversario. Nella ripresa è lasciato un pò solo in mezzo ai blaugrana, prova comunque a rendersi pericoloso. Dal 60' Vergani 6,5: non ha grandi occasioni per fare male, ma lavora per la squadra. Gioca di sponda e consente all'Inter di salire e resiprare tenendo palla. 

Oristanio 8: si fa murare una conclusione da Tenas dopo un ottimo passaggio di Fonseca, però si rifà con gli interessi spedendo all'incrocio una punizione dai 25 metri e siglando così il vantaggio nerazzurro. Una spina nel fianco della difesa spagnola, indirizza il match a favore dei nerazzurri ed è il migliore in campo. Dal 70' Gnonto 7: venti minuti di qualità per lui. Corre, lotta e si inventa un bel passaggio per Colombini che insacca senza problemi. Sfiora il gol nel finale dove Tenas gli nega la gioia della rete personale.

 

Genk-Napoli, le pagelle dei partenopei: Gaetano maestoso, male il reparto difensivo
Youth League, 2^ giornata: Inter sul velluto, Benfica a valanga