Esclusive

ESCLUSIVA MP - Avvocato Deplano: "Grande lavoro da parte del Cagliari, sicuramente si riconfermeranno"

Le dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni da Francesco Deplano, avvocato ed agente

Manuel Contartese
27.05.2020 14:47

Una delle sorprese di questa breve annata di Campionato Primavera 1 è stato senza dubbio il Cagliari, che si è reso protagonista di una serie di splendide prestazioni. I ragazzi di mister Canzi, saldamente al 2° posto in Campionato prima dell'interruzione forzata del torneo, hanno avuto modo di mettersi in mostra e di dimostrare il loro valore sul campo; alcuni di loro si sono già guadagnati la chiamata della prima squadra, sono stati aggregati alla rosa e potrebbero trovare spazio in questo finale di stagione di serie A. Della situazione del Cagliari Primavera, oltre che del mercato, abbiamo voluto parlare con l'avvocato Francesco Deplano, che segue diversi giovani talenti del settore giovanile rossoblù. Ecco le sue parole, rilasciate in esclusiva ai nostri microfoni:

Il calciomercato quest'anno sarà molto particolare: quali sono le sue opinioni a riguardo? Come pensa si comporteranno le squadre?

"Penso che le squadre, per contenere i costi, dovranno massimizzare al meglio i talenti del proprio settore giovanile. I valori dei giocatori, come hanno dimostrato alcuni studi, hanno subito un'inflazione piuttosto pesante, e le stesse società, forse escluderei solo le top, avranno meno denaro da poter investire: potrebbe essere l'occasione giusta, per i giovani che usciranno dalla Primavera, di ritagliarsi un po' di spazio. Molte squadre credo che punteranno maggiormente a livello regionale, prendendo spunto dal lavoro che il Cagliari sta ottimamente svolgendo da diversi anni a questa parte."

A proposito del Cagliari: i sardi si sono resi protagonisti di una magnifica stagione in Primavera 1. Pensa si riconfermeranno anche l'anno prossimo?

"Le carte in regola per un'altra grande stagione ci sono tutte. Anche se una parte dello scheletro di questa splendida squadra era formata da fuoriquota ritengo che per il prossimo campionato rimarranno in Primavera alcuni ottimi elementi ed altrettanti verranno attinti dall'U17 e richiamati alcuni di quelli dati in prestito. Penso che alcuni ragazzi uscenti dalla Primavera, visto l'ottimo campionato e la capacità dimostrate, e stante i cambiamenti epocali del mercato, possano entrare nel giro della prima squadra, visto che sono stati aggregati per la parte finale del Campionato post Covid. Ho visto molto bene il capitano Ladinetti, un leader in campo, Marigosu, Carboni, Gagliano, Lombardi, Porru, e non ultimo il portiere Ciocci, classe 2002.

Il Cagliari li saprà gestire al meglio per farli ulteriormente crescere. Attraverso l'utilizzo dei fuori quota, le Società potranno valutare al meglio i loro investimenti."

Lei segue, tra gli altri, anche il giovane Michele Masala, che ha avuto modo di esordire in Primavera quest'anno nonostante la giovanissima età (15 anni, 16 a giugno). Quali sono i piani del Cagliari per il ragazzo?

"Il ragazzo è molto attenzionato, è molto probabile che il Cagliari voglia dargli il giusto riconoscimento. Il contratto? Se ne parlerà quando compirà 16 anni, il 27 giugno. La società vuole senza dubbio puntare su Masala, primo 2004 ad esordire in Primavera, suppongo sarà aggregato al gruppo di mister Canzi e Agostini, che unitamente al Responsabile del settore giovanile Carta ed all'indimenticabile Capitano Daniele Conti hanno fatto e stanno facendo un lavoro immenso anche sul ragazzo, dandogli fiducia anzitempo. D'altronde, il ragazzo sta già facendo parlare di sè: è un giocatore esplosivo, dotato di un mancino micidiale ed estremamente rapido, si prende sempre responsabilità sui calci da fermo, è il primo che si catapulta sulla palla quando viene fischiato un rigore, la porta a se e la accomoda sul dischetto con caparbietà. Si è messo in mostra anche con la nazionale U16, rivelandosi un bomber d'eccezione segnando 4 reti in 5 gare oltre ad essere un fantastico uomo assist. Diversi giocatori della prima squadra, contro cui è capitato giocasse nelle partitelle infrasettimanali, gli hanno fatto i complimenti."

Ci sono altri giocatori che segue che, secondo lei, potrebbero essere delle sorprese nel corso della prossima stagione?

"Un altro ragazzo che sta dimostrando non solo di avere talento, ma anche testa e concentrazione è Gianmarco Schirru, attuale capitano del Cagliari U17. Schirru ha giocato per tutta la stagione su livelli altissimi, con una costanza ed un minutaggio straordinario per la sua giovane età. Già da Gennaio ha iniziato saltuariamente ad allenarsi con la Primavera con cui a disputato anche alcune amichevoli mostrando determinazione e capacità. Spero possa continuare a dare al Cagliari, società in cui è cresciuto, il suo contributo anche in Primavera.

Sono sicuro che saprà confermarsi dopo quest'ottima annata."

Primavera, il campionato non riprenderà. Si giocherà la finale di Coppa Italia
Roma, il PSG punta Calafiori: la strategia del club giallorosso