Generiche

Gubbio, Zamarion dopo l'esordio in C: "Ora lotterò per confermarmi e migliorarmi"

Il classe 2000 del Gubbio ha parlato del suo esordio nel calcio dei grandi

Emanuele Giacometti
09.12.2020 19:21

Foto As Gubbio 1910

Sogna una notte di Champions League e i suoi modelli di riferimento sono Allison, Lloris e Sommer, ma l'idolo è l'ex Inter Julio Cesar. Emanuele Zamarion, portiere classe 2000 del Gubbio racconterà un giorno ai suoi nipoti che l'esordio nei professionisti è avvenuto con la maglia rossoblù. Un ricordo, che  per l'estremo difensore cresciuto nel settore giovanile della Roma, rimarrà per sempre stampato nel suo album personale di vita. Scenario, lo stadio “Helvia Recina” di Macerata, avversario il Matelica. Il Gubbio batte i marchigiani 3-1 e allunga la striscia di risultati utili consecutivi portandola a sei. Tutto vero, tutto bello, come gli interventi di sabato di Zamarion. “Mi sentivo pronto-afferma il ventenne portiere romano-anche perchè durante questi mesi mi sono sempre allenato al massimo come se dovessi giocare titolare. Col Matelica sabato c'era un pizzico di emozione ma ho cercato di fare il mio e di dare serenità alla squadra come mi era stato detto, senza strafare. Penso che complessivamente ho fatto bene specie nel secondo tempo con due interventi e qualche uscita, ma ora pensiamo alle prossime gare, perchè il passato nel calcio conta poco”. L'esordio è passato e domenica toccherà ancora a Zamarion difendere la porta rossoblù, visto che il titolare Cucchietti sarà fuori per un po'. “L'esordio è arrivato-ha continuato Zamarion- e adesso viene il difficile perchè crescono le responsabilità. Mi dispiace per l'infortunio di Cucchietti, perchè ho legato con lui. E' un ragazzo in gamba e un ottimo portiere. Personalmente ho tanta ambizione e mi ha fatto piacere il fatto che il mister in più occasioni diceva che mi allenavo bene, del resto il nostro è un gruppo sano. Le mie caratteristiche? Sono un portiere esplosivo con una buona tecnica, che vuole migliorare giorno dopo giorno tutti i vari aspetti”.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: bagarre in vetta nell'A, Trotta e Oltremarini fanno il vuoto
Udinese, Matteo Amoroso lascia la squadra: ecco la sua nuova destinazione