Venezia

Venezia-Genoa, le pagelle degli arancioneroverdi: Bah insuperabile, Ivarsson teme Fini

Le pagelle della squadra di Soncin

SPERANDIO 6,5: Cala una paratona nel finale, purtroppo per lui non riesce ad evitare il pareggio.

KARAGIANNIDIS 6: Alla prima presenza stagionale incrocia il miglior giocatore del campionato, ne esce a testa alta e con poche ferite.

BAUDOUIN 6: Coraggioso e roccioso, limita gli errori dei suoi pulendo spesso l'area.

BAH 8: Rapido e spesso come un muro di cemento armato, esattamente quello che serve in area di rigore e fuori. Non fa rimpiangere Makadji nel match più difficile della stagione e non è poco.

DA POZZO 7,5: Contro le big dà il meglio di sé, effettivo e pungente in entrambe le fasi. Allo stato attuale l'esterno destro migliore del campionato.

JONSSON 5,5: Un paio di palloni errati di fila non permettono al Venezia di pungere per il raddoppio, gioca una partita di grande sacrificio.

SCHIAVON 7: Imperioso e dominante nel primo tempo alla sua prima presenza in Primavera, poi si scarica la batteria (dal 69' MOZZO 6, entra nella fase più complicata riciclando qualche buon pallone quando serve).

BOUDRI 7: Gli manca sempre un passo per essere devastante, il gradino lo deve fare sul lato caratteriale. Sicuro dei suoi mezzi, a volte fin troppo, ma oggi è l'elemento in più dei suoi davanti.

IVARSSON 5,5: In sofferenza su Fini nel primo tempo, riesce ad emergere sopra il pelo dell'acqua nel lato B del match.

DE VRIES 6,5: Non gli si può chiedere di più alla prima presenza in stagione, solo la sua qualità fa la differenza.

OKORO 6: 30, ma mai 31. Di strada per diventare un giocatore ne deve fare, ma oggi dimostra di avere più di qualche mezzo per riuscirci (dall'84' ALVES S.V.).

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: salgono Haj e Basso Ricci nel girone A, come Saponara e Matteoli nel girone B
Cosenza, nuovo rinforzo per la difesa: arriva dalla Lazio