x

x

Sono giorni movimentati in casa Salernitana, dove la dirigenza del club è intenta a programmare la nuova stagione non soltanto per la prima squadra, ma anche per ciò che riguarda il settore giovanile. Concentrandoci sulla Primavera, la prima questione porta inevitabilmente alla scelta del nuovo allenatore. Alessandro Boccolini ha infatti salutato il club granata, optando per il ritorno nel calcio dei grandi. Il tecnico si è accasato in Serie D, dove guiderà il Real Monterotondo, società laziale che lo ha già annunciato tramite i propri canali ufficiali. 

Chi al posto di Boccolini? Gli scenari

Quale scelta prenderà, dunque, la Salernitana per sostituire Boccolini? Al momento la certezza in casa granata riguarda il ruolo di responsabile del settore giovanile, che dovrebbe essere nuovamente affidato a Stefano Colantuono, al rientro nei quadri dirigenziali dopo l'esperienza alla guida della prima squadra. Per quanto riguarda invece la panchina della Primavera - scrive Tuttosalernitana.com - l'ipotesi più accreditata porterebbe al ritorno di Luca Fusco, protagonista di una buona stagione con il gruppo dell'U17. Una scelta che seguirebbe la logica della continuità, viste le intenzioni della società di puntare sul gruppo dei classe 2006 e 2007, integrandolo con pochi e mirati fuoriquota. 

Luca Fusco
Luca Fusco, in pole per la panchina della Salernitana Primavera

Salernitana Primavera: i risultati della scorsa stagione

Il campionato 2023/2024 non è stato esaltante per i colori granata, almeno in ottica prima squadra. A differenza dei “grandi”, la Primavera è però riuscita a mantenere la categoria, seppur senza brillare. I giovani della Salernitana hanno infatti concluso la stagione al dodicesimo posto nel Girone B del campionato Primavera 2, con un bilancio di 7 vittorie, 12 pareggi e 11 sconfitte che hanno portato in dote 33 punti in classifica. Troppo pochi per raggiungere i playoff - il quinto posto era in mano all'Ascoli a quota 47 -, ma abbondanti per evitare l'ultimo posto e quindi lo spareggio retrocessione ("toccato" al Crotone, con i suoi 22 punti). Tra le note positive, non si possono non menzionare i debutti in Serie A dei giovani Andres Sfait e Gerardo Fusco, impiegati nel finale di stagione dal tecnico Colantuono. Due nomi dai quali la prima squadra, retrocessa in Serie B, potrebbe anche ripartire nel prossimo campionato. 

Italia U21, finale impossibile a Tolone. Ma può arrivare il terzo posto
Euro 2024, talenti da tenere d'occhio: le giovani stelle del gruppo C

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }