Brescia

Brescia, Pavesi lascia la Primavera: "Esperienza positiva. Sull'esordio di Papetti..."

Il tecnico della Primavera saluta Brescia dopo due stagioni

Simone Negri
31.05.2020 12:30

Si conclude dopo due stagioni l'esperienza di Elia Pavesi alla guida della Primavera del Brescia. A darne la conferma è stato lo stesso tecnico, che ha ripercorso alcune tappe della sua avventura in biancazzurro: "Mi lascio alle spalle un'esperienza positiva - si legge su Lavocedimantova.itin un contesto che sapevo impegnativo, ma allo stesso tempo stimolante. In questi due anni il Brescia ha vissuto importanti cambiamenti: è stato promosso in Serie A, ha costruito un nuovo centro sportivo ed ha iniziato a lavorare sul territorio come mai prima. Al di là dei risultati in campionato, la mia soddisfazione più grande è stata il debutto in prima squadra di Andrea Papetti, difensore centrale classe 2002. La scorsa stagione si era messo in luce il 2000 Lorenzo Lucca, capocannoniere del campionato, ora al Palermo. Altri ragazzi sono stati aggregati in prima squadra ed anche questo è gratificante per me e per tutti quelli che hanno contribuito alla loro crescita". 

Riguardo al futuro, Pavesi ha le idee chiare: "Mi piacerebbe misurarmi con il calcio dei grandi, magari in C. Ho già fatto un’esperienza col Ciliverghe, in Serie D, ma questi due anni al Brescia mi hanno arricchito ulteriormente. Valuterò quel che mi verrà proposto. Io per primo sono curioso di vedere se ho seminato qualcosa. Da parte mia, so quello che posso mettere sul piatto". 

Primavera, il campionato non riprenderà. Si giocherà la finale di Coppa Italia
ChievoVerona al lavoro: Aglietti chiama otto Primavera