Napoli

Napoli-Reggina, le pagelle degli azzurrini: Vergara mossa vincente, Sami-D'Agostino mattatori

Le pagelle del Napoli

Antonio De Crecchio
20.03.2021 18:00

Idasiak 6: poco impegnato quest'oggi, preciso e sicuro nelle poche occasioni che deve sporcarsi i guanti.

Barba 6.5: primo tempo buona tenuta difensiva, nel finale trova più spazi e spinge in avanti. Da un suo cross scaturisce la rete del raddoppio. 

Potenza 5.5: può fare qualcosa in più dal suo lato, il suo rendimento è sterile. Rischia la vita quando trattiene un avversario in area ma l'arbitro sorvola. Prova insufficiente

Virgilio 5.5: si mangia un gol già fatto e si fa sorprendere in un'occasione che poteva costare caro.

Guarino 5.5: si fa notare per qualche uscita difensiva palla al piede ma nel complesso gara abbastanza deludente.

Spedalieri 6: fa prevalere la sua fisicità anche se nei primi minuti fatica un pò. Una volta trovate le misure è invalicabile

Amoah 5.5: poco servito dai compagni, avulso dal gioco. Non commette particolari errori (dal 57' Vergara 7.5: il suo ingresso cambia volto alla gara. Suo il gol che sblocca il match e regala un finale in discesa alla squadra. Potrebbe arrivare addirittura una doppietta se il guardalinee non gli strozzasse in gola la gioia della seconda rete. Sfiora nuovamente il gol in un'altra circostanza)

Sami 7: uno dei migliori. Padrone del centrocampo, molto vivo in avanti e in qualche occasione va vicino al gol. da una sua punizione arriva lo spiovente che porta al gol di Vergara

Ambrosino 5.5: ha una buona occasione dopo pochissimi secondi. E' il perno centrale dell'attacco napoletano, crea spazi ma poco incisivo quest'oggi. (dal 70' Furina 5.5: entra nel momento decisivo della gara ma non ha un buon impatto)

Labriola 6: questa volta Cascione lo schiera dal primo minuto e ripete la buona prestazione di Pescara. Fa prevalere la sua fisicità ma si fa imbottigliare nella nutrita schiera amaranto. Non riesce a trovare la giocata vincente (dal 65' Di Dona 6: entra bene in partita e partecipa in maniera attiva nell'azione del secondo gol).

D'Agostino 7: il migliore insieme a Sami nel primo tempo. Crea superiorità numerica e in velocità è imprendibile. Nella ripresa si esalta: prima inventa una giocata clamorosa che solo un miracolo di Lo Faro non traduce in gol poi chiude il match con una rete in rovesciata alla Pellè

 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Virtus Francavilla, mister Zangla promosso in prima squadra?