Lecce

Lecce- Virtus Entella, le pagelle dei giallorossi: vittoria nel segno di Oltremarini, Macrì instancabile

Le pagelle dei salentini dopo la vittoria contro la Virtus Entella

Alessio Sportella
17.01.2021 13:11

Foto di Andrea Stella

Borbei 6.5: Prestazione superlativa del portiere rumeno alla prima chiamata con la formazione Primavera del Lecce. Sempre attento e pulito nelle chiusure, ha controllato e gestito al meglio tutte le azioni avversarie, impedendo agli avversari di segnare.

Pierno 6: Interviene al meglio nelle chiusure, gestisce le inursioni avversarie sulla sua fascia ma spinge poco in avanti, rimanendo molto spesso nelle propria metà di campo anche quando la formazione biancoazzurra concede diversi spazi.

Ciucci 6: Si fa trovare pronto nelle coperture e negli anticipi, mettendo lo zampino in quasi tutti i palloni che entrano nella sua area. Nel secondo tempo non si coordina con il suo compagno e rischia di concedere una buona occasione all'attaccante avversario.

Gianfreda 6: Buona prestazione in fase difensiva, culminata anche da alcune occasioni verso la porta avversaria in occasione di diversi corner.

Scialanga 6.5: Spinge molto di più del terzino opposto, riuscendo a mettere al centro anche diversi cross. Non sfigura neanche in fase difensiva dove si fa trovare sempre pronto in fase di ripiegamento.

Macrì 7: Viglile al centro del campo, ci mette del suo in gran parte delle occasioni, partecipando sia alle azioni della fase offensiva, sia in fase di copertura, spingendo al massimo fino alla fine della partita.

Travaglini 6.5: Gioca un po' più arretrato rispetto al solito, ma comunque non sfigura. Spinge meno del solito, ma la sua posizione lo costringe a partecipare maggiormente alle fasi di ripiegamento, rispondendo sempre presente ad ogni copertura, specialmente sul finale.  (Dall'87' Kamensek S.v.)

Vulturar 6.5: Niente male per un ragazzo della sue età alla prima con la compagine u19. Si gioca le sue occasioni al massimo, arrivando al tiro in diverse occasioni. Si fa trovare pronto ad intervenire anche a stroncare le azioni di ripartenza degli avversari.

Ortisi 6.5: I difensori non lo lasciano quasi mai libero, dunque è costretto a convivere con gli avversari e a cercare di far trovare spazi ai compagni attirando tutti in copertura su di lui. Riesce comunque a creare occasioni e impensierire la difesa ospite. (Dall'87' Bianco S.v.)

Mancarella 6.5: Sale bene sulla corsia di sinistra, provando ad entrare sempre in area e spaventare la difesa avversaria. Sbaglia alcuni cross e tiri, ma ci può stare vista la lunga ssenza dal campo. (Dal 72' Pescicolo 6: Entra per dare nuova lena alla squadra, cercando e arrivando spesso alla conclusione)

Oltremarini 8: Lui è la vera spina nel fianco della difesa avversaria, porta avanti diversi palloni e si fa sempre vedere dai compagni per ricevere e smarcarsi. Grazie alla sua doppietta il Lecce vince e convince, avvicinandosi alla capolista Crotone.  (Dall'80' Piazza S.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Munteanu guadagna un paio di posizioni
Napoli, scatta il momento di Cioffi: esordio assoluto tra i pro