Nazionali Giovanili

Svezia-Italia, le pagelle degli azzurrini: difesa in difficoltà, Scamacca entra con personalità

Le pagelle dei giocatori di mister Nicolato

Niccolò Parenti
08.09.2020 21:25

 

 Carnesecchi(6): non ha grosse colpe sui tre gol, nel secondo tempo anticipa per bene l'imputata di Kahl

Adjapong (5): non offre una partita di carattere, lasciando il pallone che porterà il raddoppio avversario. Dal 68' Casale (6): entra in campo a verdetto ormai segnato, ma mantiene equilibrio sulla sua parte di campo.

Gabbia (5): nonostante l'ottimo finale di stagione con il Milan, non riesce oggi a bloccare le incursioni scandinave.

Del Prato (5): come Gabbia soffre molto nel primo tempo la spinta avversaria, non riuscendo a dare sicurezza al reparto.

Pellegrini (5,5): inizio frizzante da parte sua, ma andando avanti soffre anche lui l'attacco avversario. Dal 68' Sala (6) prova il gol della bandiera nel finale non riuscendoci.

Maleh (5,5):  prestazione sottotono per il centrocampista del Venezia, che chiude dopo appena un tempo la sua partita. Dal 46' Scamacca (6): predica nel deserto cercando sempre l'azione personale per servire al meglio in compagni ma non riesce a far riaprire la partita.

Carraro (5): da un suo pallone perso nasce il gol avversario, da quel errore non riesce più a riprendersi .Dal 68' Colpani (6): entra ormai a gara chiusa e non riesce ad incidere sulla gara.

Zanellato (5,5): soffre la pressione avversaria, ma nel secondo tempo confezione ingrana passaggio a Cutrone.

Sottil (5,5):  prova a creare qualche azione personale, con poco successo. Dal 46' Varnier (5,5) il suo ingresso migliora di poco la situazione in fase difensiva.

Pinamonti (5): prestazione evanescente per l'ariete del Genoa, sprecando due occasioni alla fine del secondo tempo.

Cutrone  (5,5): nonostante la grande rovesciata nel primo tempo, non riesce a buttare la palla in rete sprecando una grossa occasione al ventesimo del secondo tempo.

Primavera Tim Cup, il tabellone completo della competizione
Juventus, Lamanna al Novara nell'operazione che porta Barbieri in bianconero