Inter

Inter-Sassuolo, le pagelle dei nerazzurri: Iliev scatenato ma non punge, Rovida tiene a galla i nerazzurri fino al 120'

Le pagelle dell'Inter

01.12.2021 17:20

Rovida 7: risponde sempre presente ogni volta che il Sassuolo si rende pericoloso, se l'Inter rimane a galla è anche merito suo

Moretti 6: copre bene ed è attento su tutti i cross avversari, sa sempre quando mettere o togliere la gamba. Da segnalare anche una buona conclusione nel primo tempo

Fontanarosa 6: pochi pericoli dalle sue parti. La punta emiliana è poco presente in quanto scende spesso sulla linea del centrocampo a ricevere la sfera e lui può concentrarsi sui raddoppi con i braccetti. Niente di più facile e comodo per lui oggi

Matjaz 6: l'ex Spal gestisce bene la fase difensiva anche grazie all'importante aiuto di Nunziatini. Prova qualche discesa ma viene chiuso sempre bene

Silvestro 6: si gioca poco dal suo lato, le poche volte che viene chiamato in causa arriva la cross dal fondo. In fase difensiva è molto attento e sbaglia poco. Corre tantissimo e nei supplementari è costretto ad uscire streamto. Dal 99' Dervishi sv

Fabbian 6.5: sugli scudi durante la prima fase del primo tempo, poi l'Inter cambia fascia di gioco e si concentra maggiormente sulla destra. Gara in totale gestione per il 14 nerazzurro, sempre pronto quando viene chiamato in causa. Dal 82' Andersen 6: il suo supporto a centrocampo aiuta molto, in quanto servono forze fresche alla mediana nerazzurra. Scherma bene la difesa e avvia molte ripartenze, peccato per il penalty durante la lotteria dei rigori

Sangalli 6: il capitano nerazzurro si occupa maggiormente di schermare la difesa grazie anche all'importante fisico, l'impostazione della manovra passa di più dai piedi di Fabbian Dal 61' Grygar 6: si posiziona davanti la difesa con compiti di costruzione rispetto a chi gli ha lasciato il posto. Si comporta molto bene nonostante gli spazi chiusi

Nunziatini 6.5: le continue sovrapposizioni di Peschetola lo chiamano spesso e volentieri a chiudere in supporto del braccetto destro di difesa. Lui si fa trovare sempre al posto giusto, intercettando tantissimi palloni e dando il via all'azione nerazzurra. Dal 61' Casadei 6: una sicurezza il centrocampista nerazzurro. Non appena entra si rende pericoloso in più occasioni, ma la difesa neroverde ha la meglio

Peschetola 6.5: Chivu gli riserva un nuovo ruolo rispetto al solito di trequartista. Il 7 nerazzurro risponde pronto e ara letteralmente la sua fascia di competenza. Continua giocare bene anche dopo il cambio di ruolo con l'uscita di Iliev

Iliev 7: il 10 bulgaro viene costantemente cercato per tutto il match, si allarga spesso sulla sinistra e insieme a Peschetola creano non pochi grattacapi alla fascia destra emiliana. Dal 70' Pelamatti 6.5: cross interessante appena entrato, esce sull'allungo quando le squadre sono stanche. Si fa vedere molto dai compagni e gioca palloni interessanti. Peccato per il rigore sbagliato nella lotteria

Abiuso 6: Lo spazio che Iliev lascia al centro viene sfruttato poco dagli inserimenti dei centrocampisti e lui è costretto a duellare contro il due centrali per tutto il match. Nonostante tutto non sfigura. Dal 82' Zuberek 6: esordio positivissimo per l'attaccante nerazzurro. Entra per mettere peso all'attacco e lotta, pressa e corre su tutto il campo

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Marconi-Ianesi lotta in vetta nel Girone A
Primavera TimVision Cup, gli accoppiamenti dei quarti di finale