Primavera 1

Primavera 1, match a confronto: l'analisi della 1^ giornata

Primavera 1, l'analisi della 1^ giornata

17.09.2020 19:00

LEGGI LA GUIDA AI CONSIGLI DEL FANTACALCIO DI PIU'3

Mancano meno di 24 ore al ritorno in campo per quanto riguarda il Primavera 1, che inizierà con la sfida fra Fiorentina e Bologna alle ore 15. Sarà il match che aprirà la stagione 2020/21, che ripartirà dopo la sospensione di marzo a causa del Covid-19. Noi di Mondoprimavera vi proporremo un'analisi dettagliata di settimana in settimana delle sfide che si giocheranno nel weekend. Ecco a voi quello relativo alla 1^ giornata: 

FIORENTINA-BOLOGNA

Le due squadre hanno cambiato tanto, anche la guida tecnica: Aquilani per i viola e Zauri per il Bologna sono pronti a proporre le loro idee e dar vita a una stagione interessante. I viola potrebbero essere la rivelazione, dopo l'ultima stagione un po' negativa sotto l'aspetto dei risultati ma con la vittoria finale della Coppa Italia a fine agosto. Krastev, classe 2003, il giocatore più interessante e su cui puntare gli occhi. Felsinei che invece lotteranno sicuramente per la salvezza, ma con l'occhio puntato anche verso la zona play-off. Il precampionato ha regalato diversi risultati importanti, tra conferme e innesti interessanti potrebbe regalarsi il colpaccio esterno alla prima giornata. 

ASCOLI-ROMA

Partita con i favori del pronostico verso i giallorossi. Una squadra che, nonostante i tanti cambiamenti, ogni anno riesce sempre a lottare per i vertici sempre con mister De Rossi in panchina. Zalewski, Bove, Tall, Ciervo, Podgoreanu i ragazzi sicuramente di talento che trascineranno la Roma nelle posizioni nobili della classifica. Discorso diverso per i marchigiani (che hanno riportato Abascal sulla panchina della Primavera), che dopo anni positivi nel 2B ora avranno la possibilità di misurarsi con il massimo campionato giovanile. La conferma di Alagna e l'arrivo di Bucri, con l'innesto di alcuni 2003 molto interessanti, possono rappresentare quel qualcosa in più per la squadra bianconera. 

CAGLIARI-MILAN

Partita da tripla e con il pronostico non scontato. I sardi arrivano da una stagione più che positiva e vogliono riconfermarsi nonostante la squadra sia cambiata e con lei anche il mister, con Agostini a prendere il posto di Canzi passato all'Olbia. Diverse le conferme con Conti Jr e Kanyamuna pronti a prendere per mano la mediana rossoblu, mentre Contini e Masala sono le stelline del reparto offensivo. Fari puntati anche su Del Pupo, già chiamato da Di Francesco in prima squadra. Il Milan invece torna nel Primavera 1 dopo l'anno in "purgatorio", e vuole essere la sorpresa della stagione. Mister Giunti potrebbe contare su giocatori di qualità importanti come Colombo, ormai nel giro della prima squadra, e tanti altri ragazzi che si stanno mettendo in mostra con Pioli. 

INTER-SAMPDORIA

Altra partita che regalerà sicuramente emozioni e che vede leggermente favorita la squadra milanese. L'Inter ha stravolto la rosa ad eccezione di qualche ragazzo come Oristanio, Squizzato, Satriano e Fonseca pronti a prendere per mano la squadra e trascinarla ai piani alti della classifica. In casa blucerchiata alcune conferme: mancherà Yayi Mpie per squalifica, ma la conferma di Brentan e l'innesto di Scaffidi dalla Lazio potrebbero regalare una sorpresa in questa prima giornata, e non solo. 

GENOA-SPAL

Partita che parte senza favori da una parte o dall'altra, ma con una grande attenzione per capire come inizierà il campionato delle due squadre. I rossoblu hanno affidato la panchina a Chiappino, da tempo nel settore giovanile genoano e con la possiblità di poter lavorare con ragazzi che conosce. Una squadra che nel precampionato ha lavorato e ora si trova a dover fronteggiare gli spallini apparsi in ottima forma. Gli estensi sono alla prima stagione nella massima serie giovanile e hanno trovato in Scurto un allenatore preparato e pronto per far vedere il suo gioco e le sue idee. Il precampionato ha dato spunti interessanti agli spallini che sicuramente iniziano la stagione con il morale alto. Seck ed Ellertsson i ragazzi su cui porre maggiore attenzione. 

TORINO-LAZIO

Partita da tante incognite anche questa, ma con la Lazio che parte leggermente avanti. Le conferme di Armini e Raul Moro in Primavera danno qualità e un'impronta su quella che potrebbe essere la stagione dei biancocelesti quest'anno. La squadra di Menichini si appresta ad iniziare la stagione come outsider e rivelazione. I granata, invece, con Cottafava in panchina, hanno una rosa molto giovane: presente gran parte della rosa dell'U18 e la conferma di Celesia come stellina della squadra. C'è molta curiosità attorno a questa sfida.

SASSUOLO-EMPOLI

Match che nelle ultime stagioni ha sempre regalato gioie e dolori per la salvezza, alla fine arrivata per entrambe le formazioni. I neroverdi hanno scelto Bigica come tecnico, un importante passo in avanti visti i risultati ottenuti con la Fiorentina. Anche per questo gli emiliani iniziano la stagione come una delle possibili rivelazioni. Mercati, Artioli, Mattioli le stelline a cui fare attenzione. Gli azzurri puntano come sempre alla salvezza: non sarà facile misurarsi subito con il Sassuolo alla prima giornata, ma Belardinelli e Bozhanaj rappresentano le conferme che possono dare una spinta in più a tutta la squadra. 

ATALANTA-JUVENTUS

Sicuramente il match di punta del weekend, che chiuderà la giornata la domenica mattina. I nerazzurri arrivano con i favori del pronostico: l'Atalanta è una squadra che ha visto partire diversi pezzi pregiati ma che ha comunque mantenuto l'ossatura, tra fuoriquota e innesti dall'U18. Cortinovis, Gyabuua e Panada sono sicuramente i tre su cui puntare gli occhi. La Juventus invece ha cambiato il tecnico, ma non il modus operandi con le conferme di Tongya, Sekulov, Leo e l'innesto di diversi ragazzi interessanti come Chibozo, che potrebbe essere una delle sorprese. 

Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend
Empoli, la Primavera fa bella figura nel test con la prima squadra