foto Udinese calcio 1896
Udinese

FOCUS - Salah Basha, il faraone dell'Udinese che si ispira a Ibrahimovic

Approfondimento sul giovane talento della Primavera friulana

Emanuele Giacometti
07.05.2021 19:00

Diciotto anni, il bianconero dell'Udinese nella sua quotidianità e una grande passione per il calcio. Salah Basha è un attaccante classe 2003 nato in Italia, cresciuto in Egitto, ma tornato nel bel Paese per vivere il suo sogno. Dopo la breve esperienza egiziana nelll'Al Ahli, in Italia disputa un camp estivo con il Milan, ma poco più tardi si accasa all'Udinese selezionato da Andrea Carnevale dopo un provino insieme al fratello Richard (classe 2002), anch'esso approdato in bianconero con le stesse modalità e attualmente compagno di squadra in Primavera. In Friuli si plasma quindi il talento dell'italo-egiziano classe 2003 dove è esploso proprio nelle ultime due stagioni a suon di gol e prestazioni.

CHI E' BASHA? Spiccata propensione al gol, ottima elevazione e tecnica, eccellente visione di gioco e buon dribbling, fanno del nazionale under 20 dell'Egitto, un calciatore molto interessante. Doti e prestazioni che non sono passate inosservate nel campionato Primavera 2, dove fin qui ha realizzato 9 gol e 6 assist in 16 partite tra campionato e coppa, per un totale di 911 minuti disputati.

Tatticamente nasce come prima punta, quest'anno infatti ha giocato prevalentemente in questo ruolo, ma le sue caratteristiche fisiche gli consentono di fare anche l'esterno o addirittura il trequartista. Può quindi trovarsi a suo agio in un 4-3-3 o in un modulo con una sola punta.

E' esploso l'anno scorso con la squadra under 17 di Massimiliano Giatti, giocando da punta centrale dove l'ha messa dentro al sacco nove volte, insieme ad un assist.

E' al terzo anno in maglia Udinese, un ambiente, quello friulano, che a suo dire gli sta trasmettendo tanto e lo sta facendo crescere sotto il profilo umano e sportivo. 

Basha è un attaccante moderno e completo che si ispira a Zlatan Ibrahimovic e che oltre al calcio ha come hobby il tennis e il karting. Si allena in prima squadra cercando di imparare il più possibile da De Paul e Pereyra, elementi che lo hanno molto impressionato, sperando un giorno di coronare il sogno di esordire in serie A. E l'occasione, potrebbe già concretizzarsi nelle prossime giornate. 


 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 28^ giornata: invariato in vetta, Di Stefano aggancia Prelec
Primavera 1, anticipi e posticipi dalla 9^ alla 12^ giornata di ritorno