Lecce

Lecce-Livorno, le pagelle dei salentini: bene Maselli, Rimoli e Quarta graziano il portiere

Le pagelle del Lecce

Alessio Sportella
07.12.2019 14:00

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Petrarca 6.5: Sembra quasi uno spettatore non pagante, viene chiamato in causa in pochissime occasioni e si fa trovare pronto. Deve ringraziare il palo se nel primo tempo non ha subito gol.

Pierno 7: Entra in campo molto motivato ed è il primo ad incitare la sua squadra. Spinge tantissimo sulla fascia di destra ed è artefice di tanti cross riuscendo anche a tornare per aiutare la squadra in fase di non possesso.

Maselli 7: Buona prestazione in un ruolo non suo. Fa giocare la squadra ed è attento in copertura, riuscendo ad anticipare molto spesso gli attaccanti del Livorno. Non sente la pressione della fascia da capitano che indossa e guida la squadra da vero leader.

Cucci 6: Non fa passare gli attaccanti avversari chiudendo molto bene le loro azioni offensive, in una partita non facile riesce a gestire bene le ripartenze nemiche.

Semeraro 6: Chiamato in causa per sostituire Monterisi squalificato, si comporta bene, riuscendo qualche volta a lanciare avanti i compagni.

Laraspata 7: Poco servito nel primo tempo, nella ripresa cambia totalmente faccia partecipando praticamente a tutte le azioni offensive del Lecce sia con cross sia con tiri che, vuoi per sfortuna, vuoi per bravura nella copertura dei difensori non sono finiti in porta.

Palumbo 6.5: Si muove bene tra le linee salendo per aiutare i compagni durante le fasi offensive e talvolta provando anche il tiro dalla distanza.                            (dal 76'Ortisi S.v.)

Politi 6: Recupera tanti palloni a metà campo per permettere ai suoi compagni di ripartire, in fase di non possesso scende per aiutare la difesa.                           (dal 76' Massari S.v.)

Angelini 6: Fa girare il pallone servendo i suoi compagni, si smarca bene e qualche volta riesce a superare i suoi marcatori provando anche dei tiri dalla distanza. Commette però un brutto errore regalando una palla-gol, per sua fortuna intercettata dal portiere, agli avversari.                  (dal 76'Romano S.v.)

Quarta 6: La difesa amaranto ha cercato di chiuderlo e ci è riuscita bene anche se l'attaccante dei salentini è riuscito più volte a sfilarsi la marcatura per cercare spazi liberi in cui infilarsi. Nel primo tempo grazia il portiere livornese con un tiro a lato da posizione centrale.                      (dal 67' Oltremarini 6: Entra bene in partita sfiorando il gol con unaconclusione potente dal limite parata però dal portiere. Sul finire ha un altra occasione ma nel tentativo di superare il difensore si allunga troppo il pallone.)

Rimoli 6.5: Scambia molto bene il pallone sulla fascia destra con  Pierno permettendo anche al terzino di poter salire per effettuare dei cross. Nella ripresa cerca di crederci fino alla fine cercando il tiro sia dalla distanza sia da posizione defilata ma anche lui  grazia l'estremo difensore amaranto con un tiro al lato da posizione centrale           

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Ruocco agguanta la vetta e Buso fa un bel balzo nel B accorcia Sueva
Genoa - Napoli le pagelle del Grifone: attacco impalpabile.Serpe il migliore