Cagliari

Cagliari, Agostini: "Non siamo partiti bene ma non tutto quanto fatto sinora è da buttare"

Le parole del tecnico dei rossoblù rilasciate ai microfoni del club sardo

Alessio Sportella
06.01.2021 14:13

In vista di una sempre più vicina ripresa del campionato di Primavera 1, il Cagliari di mister Alessandro Agostini ha ripreso gli allenamenti ad Asseminello, mettendo nel mirino la prima gara del 2021 contro i nerazzurri dell'Atalanta. Nel frattempo, il tecnico dei rossoblù ha rilasciato sulla pagina ufficiale del club alcune dichiarazioni per quanto riguarda la ripresa del campionato e l'inizio non in linea con le aspettative.

SULLA RIPARTENAZA - "Finalmente si riparte. La parola finalmente è quella più doverosa, perché dopo tanto tempo si può stare insieme e soffermarsi sul lavoro che non è stato possibile portare avanti nei mesi scorsi. Siamo felici di fare quello che più ci piace e in cui crediamo, lo spirito di gruppo e la voglia di dare il massimo sono per noi condizioni imprescindibili. Abbiamo voglia di ripagare le aspettative che giustamente ci sono su di noi. Dal punto di vista pratico bisogna programmare una ripresa graduale a livello di carichi, piano piano da qui alla partita ufficiale inseriremo nuovamente quelli che sono i nostri concetti".

SULL'INIZIO DI CAMPIONATO - "Non siamo partiti bene per tanti motivi, per quanto mi riguarda non ammetto alibi ma ribadisco che non tutto quanto fatto sinora è da buttare. Ci sono aspetti positivi che inducono all'ottimismo, starà a noi concretizzarli per ottenere risultati adeguati".

 

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: bagarre in vetta nell'A, Trotta e Oltremarini fanno il vuoto
Christ Kouadio ritrova squadra: ufficiale il suo approdo in Serie D