Primavera 4

Primavera 4, 90' al termine della stagione regolare: la situazione play-off

La corsa play-off a 90' dal termine della stagione regolare

25.02.2022 10:30

Ci siamo. Il campionato Primavera 4 è arrivato all'ultima curva della stagione regolare e negli ultimi novanta minuti saranno completata la situazione play-off a cui si qualificheranno 16 squadre, le prime quattro dei quattro gironi di campionato. Analizzeremo girone per girone la situazione relativa alla qualificazione alla post season, le finali si giocheranno a Cesena, come vi abbiamo riportato nella serata di ieri.

GIRONE A

Definite ormai le prime tre posizioni della classifica con il Renate che ha già vinto il primo raggruppamento del Primavera 4 mentre la Giana Erminio è secondo a 5 punti e la Pro Patria, staccata dieci punti dalla capolista nerazzurra. Al quarto posto sarà scontro tra Trento e Triestina: la formazione gialloblu è davanti di un punto ma osserverà un turno di riposo mentre la Triestina sarà di scena proprio sul campo del Renate. La formazione alabardata ha a disposizione due risultati, la vittoria e il pareggio alla luce dello scontro diretto a favore (vittoria 5-1 all'andata e pareggio per 3-3 al ritorno). In caso di sconfitta sarà il Trento a volare ai play-off. Il Renate sarà arbitro di questa contesa: chi riuscirà a strappare il pass affronterà lo stesso Renate ai play-off.

 

GIRONE B

Nel girone B le quattro squadre che giocheranno i play-off sono già definite da settimane. Il Piacenza, con sei punti sulla Pergolettese seconda, è già sicura di aver vinto il raggruppamento con la Carrarese terza (a un punto dalla Pergolettese) e un punto davanti al Fiorenzuola. Negli ultimi 90' queste tre squadre si giocheranno il secondo posto che darà diritto a giocare il ritorno in casa. La Pergolettese osserverà il suo turno di riposo, sfida ostica per la Carrarese di scena proprio sul campo della capolista Piacenza mentre il Fiorenzuola in casa ospita il San Marino Academy, fanalino di coda del raggruppamento.

 

GIRONE C

Anche nel Girone C da settimane sono ormai note le quattro squadre che giocheranno i play-off. Resta però da definire l'ordine in classifica visto che dal Latina primo al Campobasso quarto ci sono solo cinque punti di differenza. I pontini, a +1 sull'Aquila Montevarchi, proveranno a difendere il primato in casa contro l'Ancona Matelica mentre i toscani - sempre in casa - sfidano il Monterosi Tuscia fanalino di coda del raggruppamento. Scontro diretto invece tra il Pontedera che punta ad un ispirato primato e il Campobasso che punta ad arrivare terzo: in quel caso scalzerebbero proprio il Pontedera che concluderebbe così al quarto posto.

 

GIRONE D

Il Girone D ha già definito i verdetti definitivi a 90' dal termine della stagione regolare. La Turris - vista l'equilibrio degli scontri diretti - è già sicuro del primato sul girone ai danni della Juve Stabia: i corallini hanno una differenza reti migliori rispetto alle vespette che, nell'ultimo turno di campionato osserveranno il loro turno di riposo. Resta accesa la lotta per il terzo posto con Vibonese e Fidelis Andria, a pari punti con 18 punti. I calabresi saranno di scena sul campo del Messina, i pugliesi sempre in trasferta saranno ospiti del Picerno. In caso di arrivo a pari punti, alla luce dell'equilibrio sia di punteggio che di differenza reti negli scontri diretti, si andrebbe a contare la differenza reti conseguita nella Regular Season che vede la Vibonese in vantaggio. 

Il Taranto quinto, nonostante i tre punti di distacco dalla coppia, è fuori dalla corsa: in una classifica avulsa in caso di arrivo a pari punti con Vibonese e Fidelis sarebbe penalizzata. Con la Vibonese ha raccolto solo un punto (pareggio 2-2 all'andata e sconfitta 4-2 al ritorno) mentre con la Fidelis invece c'è equilibrio nei risultati (vittoria all'andata per 2-1 e sconfitta al ritorno per 3-1) ma la differenza reti pende dalla parte dei biancazzurri. I rossoblu chiuderanno il loro campionato in casa contro la capolista Turris.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
UFFICIALE - Cagliari, prolungamento contrattuale per Obert