Hellas Verona

Brescia-Hellas Verona, le pagelle dei gialloblù: Bertini sempre attivissimo, Yeboah un po' in ombra

Le pagelle della squadra di Corrent

Giacomo Mozzo
30.01.2021 20:20

Borghetto 7: strepitoso in avvio su Barazzetta e sul tap-in di Parzajuk, nella ripresa risponde presente su Trezza e Danesi. In un paio di occasioni, è bravo ad uscire dalla propria area e a rinviare con i piedi.

Gresele 5,5: sempre encomiabile il suo impegno in fase di spinta, ma oggi si rivela troppo impreciso quando arriva sul fondo e prova a servire i compagni in mezzo all'area. Interessante duello, senza esclusione di colpi, con Barazzetta.

Diaby 5,5: meglio in fase offensiva che difensiva, soffre un po' troppo le folate di Boafo e Rassega, che lo costringono a restare più bloccato. (dal 53' Bernardi 6: solita grande partecipazione alla manovra in fase d'attacco, ma dopo un ottimo avvio cala alla distanza.)

Coppola 6: lotta di fisico e coraggio con Parzajuk, bravo anche ad impostare l'azione. Soffre nel finale sulle ripartenze del Brescia, ma è comprensibile, visto lo sbilanciamento della squadra gialloblù.

Squarzoni 6: solita regia sapiente, prova anche a rendersi pericoloso in fase di rifinitura e con un destro dal limite che termina a lato. (dal 64' Florio 6: questa volta il suo ingresso in campo non sposta gli equilibri. Si fa vedere molto, si sbatte e prende falli, ma fatica a trovare la posizione migliore nel caotico finale.)

Calabrese 6,5: abbina sempre alla perfezione eleganza e durezza, imposta bene l'azione dal basso e ingaggia molti duelli fisici con gli attaccanti avversari. Uno dei perni della squadra di Corrent.

Bertini 7: il più attivo dei suoi, l'elemento che con più continuità prova a creare grattacapi alla difesa delle Rondinelle. A volte si incaponisce in qualche dribbling di troppo, ma quando parte palla al piede è difficile da contenere.

Pierobon 6,5: nel vivo del gioco, tocca molti palloni e lo fa sempre con tecnica ed intelligenza. Colpisce il palo con uno splendido destro a giro, rischia un po' nel finale quando tocca debolmente verso Borghetto e per poco Barazzetta non ne approfitta.

Yeboah 5,5: molto presente nel primo tempo, quando sfiora più volte il gol, difettando di precisione al momento del tiro. Nella ripresa quasi scompare.

Jocic 6: come spesso gli capita, alterna giocate d'alta scuola a lunghe pause. Soprattutto nel secondo tempo, però, lotta e si sacrifica per la squadra, arretrando anche il proprio raggio d'azione. Con una giocata sopraffina, manda al tiro Cancellieri.

Cancellieri 6: si innervosisce quando non gli riescono alcune giocate, ma dal suo sinistro nascono sempre pericoli e quando punta il diretto avversario sono spesso dolori. Mette un bel pallone sulla testa di Yeboah, sfiora un eurogol e ci prova anche di testa. (dal 90+1' Elvius s.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'11 ^ giornata: Contini aggancia la vetta, sale Kobacki
Udinese, presa una giovane ala offensiva dal City