undefined
Primavera 1

[FINALE] - Primavera 1, Empoli-Sassuolo 2-1: di qualità la ribaltano i toscani

Primavera 1, la cronaca live di Empoli-Sassuolo

Luigi Annunziato
20.03.2021 00:30

Al Centro Sportivo Monteboro va in scena Empoli-Sassuolo, sfida valida per la 16^ giornata del campionato Primavera 1. Quest'oggi vediamo affrontarsi due squadre che da inizio anno stanno sorprendendo tutti noi e che, a discapito dei pronostici, stanno mettendo sotto di loro squadre che partivano favorite ai blocchi di partenza. 

I toscani marciano alternando partite di grande spicco a clamorosi passi falsi: basti vedere la partita contro la Lazio, una vittoria con annessa dimostrazione di forza seguita da una clamorosa sconfitta per 4 a 0 con un Milan che, tutto sommato, naviga nelle stesse acque degli azzurri di Empoli. Una squadra, fino a qui, discontinua, che può stupire a ogni giornata, in positivo o in negativo che sia.

All'angolo opposto vediamo i neroverdi di Reggio Emilia. Stagione per loro di grande ritmo, solamente due sconfitte per i ragazzi di Bigica che possono vantarsi di condividere questa statistica con le due teste di serie: Roma e Inter. Tutto sommato una buona difesa che però non viene aiutato da un attacco poco incisivo; questo rapporto, quasi di perfetto equilibrio, è ciò che ha permesso, o causato in base alla prospettiva che voleste utilizzare, una grande quantità di pareggi: ben 8, statistica con cui lo stesso Sassuolo può vedersi primo per distacco.

Partita questa che ci potrebbe dire molto sulle ambizioni di entrambe le rose: gli emiliani potrebbero ambire ad inseguire i capiclasse, con una vittoria potrebbero superare addirittura la Juventus proiettandosi al quarto posto, in attesa che i bianconeri giochino un paio di ore più tardi. D'altro canto i ragazzi dell'Empoli, vincendo questa gara, potrebbero ambire ad un piazzamento migliore di quello dello scorso anno, ovvero l'ottavo posto, che già non fu di poco conto la scorsa stagione. 

Appuntamento, allora, oggi alle 15 qui su Mondoprimavera.com per seguire l'incontro in diretta testuale, terminato il quale verranno rese disponibili le pagelle inerenti al match stesso. 

CRONACA

1' Fischio d'inizio

1': Bozhanaj lavora bene al limite dell'area avversaria e trova lo spazio per il tiro, un difensore avversario lo mette giù ricevendo il primo giallo dell'incontro e concedendo una punizione interessante per i padroni di casa.

2': altro intervento molto duro da parte di un giocatore del Sassuolo, si tratta di Karamoko che rischia di far male al suo avversario con una gamba alta. Arbitro costretto ad estrarre il secondo giallo dopo appena due minuti.

4': salta da subito la fase di studio tra le due squadre che si aggrediscono senza fare troppi complimenti.

6': ripartenza veloce del Sassuolo: Aucelli riceve palla e si defila bene sulla fascia destra, viene messo giù e si guadagna un buona possibilità di mettere la palla dentro.

7' Sassuolo in vantaggio: azione molto confusa ma che porta il vantaggio dei neroverdi. Sugli sviluppi della punizione citata in precedenza vediamo Flamingo tenere palla con il fisico ed offrirla a Samele che, in posizione dubbia, fredda Biagini tra le proteste di tutto l'Empoli.

13': fino ad ora meglio l'Empoli, nonostante lo svantaggio, che riesce a far girare palla con semplicità costringendo gli avversari a spendere molte energie per coprire il campo e, nel frattempo, provare a recuperare il possesso.

15': buon recupero del Sassuolo con Samele che si abbassa sulla linea dei centrocampisti e riesce ad intercettare un azzardato passaggio in orizzontale dell'Empoli. Il numero 9 neroverde parte in campo aperto ma si trova isolato e perde, in modo un po' ingenuo, il pallone.

18': arrivati quasi a metà del primo tempo appare chiaro come gli ospiti, forti del vantaggio maturato nei primi minuti, siano intenzionati a far giocare gli avversari, scegliendo così una strategia più attendista. Si alternano fasi difensive ad altre più offensive per controllare la gara.

25': venticinque sul cronometro e le due formazioni continuano a darsi battaglia lungo tutto il campo, non ci sono grandi fasi di frenesia: entrambe le compagini sono ordinate e molto concentrate. Questo è testimoniato dal grande silenzio, sulle panchine, dove ogni tanto si sente qualche indicazione da parte dei mister, ma soprattutto in campo.

30': ancora una volta difesa ferma dell'Empoli e grande occasione per il Sassuolo: prima con Manarelli e poi con una rovesciata esteticamente perfetta di Samele ma poco potente che non riesce a trovare la via del gol. I toscani si rifugiano in rimessa laterale.

34': Ripamonti commette un fallo, assolutamente non cattivo, ma la reazione pare esagerato, tanto da convincere il direttore di gara ad ammonirlo. Già diverse le ammonizioni tra le fila del Sassuolo in questo primo tempo che, sicuramente, non si può dire abbiano approcciato con leggerezza la gara.

35' Calcio di rigore per l'Empoli: contatto all'interno dell'area di rigore, Nicolini assegna il penalty ai padroni di casa.

36' L'Empoli la riprende: Asllani si presenta sul dischetto e fulmina il pararigori Vitale che, intuisce ma non basta, viene battuto con la sfera che si insacca nel sette alla sua destra.

44' Ora è l'Empoli che attende e gioca di rimessa per arrivare più freschi possibile all'intervallo dopo un primo tempo passato in gran parte ad inseguire il gol del pareggio.

45' Fine primo tempo

Dopo un solo minuto di recupero finisce la prima metà di gara tra Empoli e Sassuolo. Avanti il Sassuolo con Samele prima e pareggio di Asllani su rigore a pochi minuti dal duplice fischio. Risultato che riflette bene quanto visto in campo: schemi che saltano immediatamente in favore della frenesia e della ricerca immediata del vantaggio da parte dei neroverdi; ritmi che calano con l'inoltrarsi della gara ma che comunque portano al pareggio dei toscani che decideranno poi di gestire il risultato fino all'intervallo. Aspettiamo che le formazioni rientrino in campo per gustarci la ripresa che, come immaginiamo, non risparmierà sorprese. Oggi tutto è possibile. 

45' Inizia la ripresa. Prima del fischio viene operata una sostituzione da parte del Sassuolo: fuori Karamoko e dentro il numero 23 Reda.

53’: gioco fermo per mettere i soccorsi nell’area di rigore dell’Empoli. A seguito di un contrasto aereo due giocatori restano per terra ma sembrano in grado di poter continuare.

55’: Artioli riceve palla dai 25 metri e scarica un destro potentissimo ma poco preciso, la conclusione termina oltre le recinzioni.

56’ Baldanzi completa la rimonta: al 12esimo del secondo tempo, il fantasista di casa compie una prodezza e segna un gol per nulla facile. Sono 7 in campionato per lui ma soprattutto è 2 a 1 per i suoi.

62': gara che per il momento resta sul vantaggio dei padroni di casa. I neroverdi non sono ancora riusciti a reagire anzi, stanno accusando una fase di esaltazione dell'Empoli che sembra come galvanizzata dalla rimonta appena completata.

67': tocco con il braccio ingenuo da parte di Mercati che spezza un buon possesso a ridosso dell'area di rigore dell'Empoli.

68': si accende Degli Innocenti che scappa sulla sinistra e costringe l'avversario al fallo. Sempre Asllani sul punto di battuta.

70': imprendibile Baldanzi che scappa via a tre uomini, uno di questi lo sgambetta da dietro e concede l'ennesima punizione di giornata. 

71': dalla punizione dello stesso Baldanzi ne consegue un calcio d'angolo che, probabilmente, verrà battuto dallo stesso numero 10.

72': ribaltamento di fronte con un lancio lungo e Samele fa la cosa più utile in quella situazione: protegge palla con il corpo e rimedia una punizione per far salire i suoi.

73': quasi un quarto d'ora al termine e il gioco si ferma per un problema di crampi al numero 8 in maglia celeste, Belardinelli. 

76': Flamingo con un doppio intervento difensivo rischia molto ma tiene in gara i suoi. Davvero belli entrambi gli interventi, i compagni di squadra si congratulano con il compagno classe 2002.

78': momento di cambi; entrano Ekong e Fazzini per Asllani e Bozhanaj . Cambia il centrocampo dell'Empoli.

82': fase finale della gara spezzettata, tanti falli a centrocampo che permettono ad entrambe le squadre di rifiatare ma il Sassuolo è sotto e deve cercare di spingere per non uscirne sconfitto.

86': Lipari lavora con la suola e riesce a nascondere il pallone ai giocatori del Sassuolo. Neroverdi costretti a difendere a ridosso della propria area di rigore.

89': ultimi cambi per l'Empoli. Esce uno stanchissimo Belardinelli ed entra un, sicuramente, più fresco Sidibe.

91' Sassuolo in 10: entrataccia di Mercati che entra in modo scomposto, da dietro, sull'avversario che si stava involando in porta. Finale durissimo per i ragazzi di Reggio Emilia.

94': Empoli che gestisce palla, incredibile a dirsi, nell'area di rigore avversaria. La palla gira da destra a sinistra mentre scorrono i secondi.

95' Fischio finale

Sull'ultima punizione, l'ultima palla buttata in avanti dal Sassuolo, Biagini esce in presa alta, abbraccia la sfera e si stende sul prato del Centro Sportivo Monteboro. Nicolini fischia tre volte e consegna altrettanti punti all'Empoli che si rilancia in classifica ribaltando un poco ispirato Sassuolo.

 

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

CODICE PROMO - MONDOPRIMAVERA

IL TABELLINO DI EMPOLI-SASSUOLO PRIMAVERA 

Marcatori: Samele (S) Asllani (E) Baldanzi (E)

Empoli: Biagini, Donati, Morelli, Asllani, Siniega, Pezzola, Degli Innocenti, Belardinelli, Lipari, Baldanzi, Bozhanaj. A disp: Hvalic, Indragoli, Sidibe, Rossi, Simic, Martini, Lombardi, Ekong, Manfredi, Fazzini, Klimavicius, Brkic.

Sassuolo: Vitale, Saccani, Manarelli, Ranem, Aucelli, Flamingo, Karamoko, Artioli, Saemele, Marginean, Ripamonti. A disp: Zacchi, Uni, Arabat, Pinelli, Paz Blandon, Cannavaro, Florentine, Mercati, Manara, Mattioli, Reda. 

Arbitro: Sig. Stefano Nicolini di Brescia

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
Como, un giovane biancoblu in nazionale: Kristiyan Trenchev