Udinese

[RISULTATO FINALE] Primavera 1, Udinese-Inter 0-2: Roric e Esposito trascinano i nerazzurri

Federico Rana
16.02.2019 00:30

[LIVE] Primavera 1, Udinese-Inter: calcio di inizio alle ore 11

Il sabato del campionato Primavera 1 si apre con una sfida particolare, perché contrappone due squadre con gli stati d'animo totalmente opposti. L'Inter sta vivendo un 2019 da favola. Escludendo il k.o. (di misura) subito allo stadio Breda contro la Fiorentina nell'andata delle semifinali di Primavera Tim Cup, i nerazzurri non hanno mancato un colpo.  Il calendario in campionato dice 4 su 4 (in mezzo il rinvio del match del 1° febbraio contro la Sampdoria). Ruolino di marcia netto in Primavera 1, passato da rimonte (come quella contro l'Atalanta e a Cagliari), da vittorie larghe (come il 3-0 di Palermo) e da successi di misura (come quello strappato a Sassuolo). Gli uomini di Armando Madonna hanno ingranato la quarta, e ora per mettere la quinta serve superare l'ostacolo Udinese. I friulani, come accennato, sono in un momento radicalmente opposto. Sempre sconfitti in campionato nel nuovo anno, con 5 sconfitte nelle ultime 5 gare che hanno contribuito a farli scivolare fino al fondo della classifica. Una posizione, quella da fanalino di coda, che non deve trarre in inganno: i bianconeri negli ultimi due turni hanno affrontato le prime due attuali forze del campionato, Atalanta (vincente per 4-1 a Udine) e Fiorentina (corsara per 2-1 a Udine). Ora di fronte agli uomini di Stefano Daniel arriva forse la squadra più in forma del momento, che virtualmente - con una vittoria nella gara da recuperare - sarebbe terza a pari con il Torino. Appuntamento alle ore 11, fischio di inizio dell'arbitro Daniele Perenzoni di Rovereto. Noi di MondoPrimavera.com vi offriremo, come sempre, il live testuale della sfida tra bianconeri e nerazzurri.

LA PARTITA

Tutto pronto ad Udine, dove tra pochi minuti andrà di scena la sfida tra Udinese e Inter, valevole per la 19esima giornata del campionto Primavera 1. Le formazioni ufficiali. Il neo-tecnico dei friulani Stefano Daniel - che ha esordito con una sconfitta a Bergamo contro l'Atalanta- schiera i suoi con un 4-2-3-1. Linea mediana formata dalla coppia Battistella-Gkertsos. Dietro all'unica punta Bocic, spazio al trio composto da Ndreu, Lirussi e Kubala. Consueto 4-3-3 per Armando Madonna. Poche novità rispetto alla formazione tipo. Inedita coppia difensiva: senza Nolan e Rizzo, i due centrali sono Ntube e Van den Eyden. Centrocampo a 3 con Roric e Schirò ai lati di Pompetti, regista. Trio d'attacco composto da Persyn a destra, Mulattieri a sinistra e Adorante punta centrale. 1': inizia il match. 4': fase di studio della partita. 5': ci prova Bocic dal limite, Dekic blocca. 6': Corrado la mette in mezzo con un cross dalla sinistra, Adorante la gira in porta di testa e sfiora la traversa. 9': Zappa conquista un angolo sulla chiusura di Parpinel. 10': Pompetti dalla bandierina prova il pallone a spiovere sul secondo palo, nessun compagno riesce ad intervenire. 11': la conclusione di Ndreu dal limite viene murata, ci sarà angolo per l'Udinese. 15': altro tentativo di testa di Adorante, altro pallone spedito alto sopra la traversa della porta di Gasparini. 16': Adorante pressa alto Gasparini, costringendolo alla palla persa. 17': contropiede fulmineo dell'Udinese, Gkertsos prova a finalizzarlo ma viene murato da Zappa. 19': altro errore in disimpegno della difesa friulana sulla pressione alta della formazione nerazzurra. 22': Lirussi su punizione cerca in area di rigore Kubala, che gira in porta di testa. Pallone facilmente controllato da Dekic. 23': occasionissima per l'Inter! Mulattieri semina gli avversari sulla sinistra, arriva in area e da posizione defilata libera un tiro-cross che Adorante - a porta sguarnita - non riesce a deviare in rete. Nerazzurri ad un passo dal vantaggio. 26': ancora l'Inter vicina alla rete. Pompetti a mettere un pallone pericoloso al centro, Gasparini è miracoloso per due volte su due conclusioni ravvicinate da parte dei giocatori nerazzurri. Al terzo tentativo il portiere neroverde blocca. 28': Ntube diventa il primo amminito della gara. Dopo aver trattenuto ripetutamente Bocic, il difensore nerazzurro lo stende con una spinta: cartellino ineccepibile. 31': Kubala prova la percussione centrale, calcia in porta da ottima posizione ma il suo tiro è deviato da Ntube in angolo. 34': GOL DELL'INTER! Spunto di Persyn sulla destra, che prende in contro tempo la difesa di casa e vede centralmente l'inserimento di Roric. Lo sloveno è freddo e a tu per tu con Gasparini lo supera con un piatto mancino rasoterra impossibile da neutralizzare. A Udine i nerazzurri sono avanti 1-0. 37': punizione interessante conquistata dall'Inter. 38': sugli sviluppi del piazzato di Pompetti, pallone largo sulla destra per Zappa, cross interessante per il colpo di testa di Mulatteri, debole e facile da controllare per Gasparini. 43': Adorante prova a costruire il contropiede, Ndreu lo abbatte. Calcio di punizione per l'Inter e giallo per il giocatore dei friulani. 45': si chiude senza recupero il primo tempo. A Udine l'Inter è avanti per 1-0. FINE PRIMO TEMPO - A Udine l'Inter è avanti 1-0 al termine dei primi 45' di gioco. Ai nerazzurri basta una rete di Roric al minuto 34, freddo e lucido a battere a tu per tu Gasparini dopo una iniziativa personale di Persyn. I ragazzi di Armando Madonna sono apparsi fin da subito più determinati degli avversari, che hanno basato le proprie occasioni migliori sui contropiedi in velocità e sui calci piazzati di Lirussi. Una tattica che per ora non sta dando i frutti sperati al gruppo di Stefano Daniel. L'Inter può recriminare, infatti, per una clamorosa palla-gol non sfruttata da Adorante, prima che il risultato si sbloccasse. 46': via alla ripresa. 46': non ci sono cambi, in campo vanno gli stessi 22 della prima frazione di gioco. 49': come nel primo tempo, ritmi lenti in avvio. 52': fallo di Battistella su Schirò, che si guadagna una punizione interessante sulla trequarti. 52': altro pallone interessante di Pompetti, altro tentativo di testa di Adorante. Il colpo di testa del numero 9, in anticipo anche su Mulattieri, termina ancora una volta alto sopra la traversa. 56': primo cambio tra le file dell'Udinese. Fuori Filipiak, dentro Renzi. 59': prima sostituzione anche per l'Inter. Dentro Salcedo, che prende il posto di Mulattieri. 61': angolo dalla destra per l'Udinese, il pallone arriva dalle parti di Gkertsos che prova il mancino dal limite, murato. 61': applausi per Pompetti, protagonista di una giocata sul velluto. 64': secondo cambio per l'Udinese. Compagnon entra al posto di Ndreu. 64': corner guadagnato dall'Udinese. 68': Salcedo e Persyn provano a costruire un contropiede, ma l'ex Genoa non viene raggiunto dal pallone di ritorno del belga. 70': doppio cambio per l'Inter. Dentro Grassini e Burgio, fuori Persyn e Schirò. 73': ritmo spezzettato, a cui hanno contribuito anche i numerosi cambi ravvicinati. 75': Ballarini prova la giocata sulla destra, ma viene chiuso da Corrado, che si prende gli applausi del pubblico di Manzano. 76': occasione per l'Inter! Adorante ci prova con un mancino preciso e velenoso, strepitoso riflesso di Gasparini che tocca la palla quel tanto che basta per mantenere in partita l'Udinese. 78': iniziativa di Burgio, che sale palla al piede sulla trequarti, ha spazio e prova il mancino, troppo largo. Pallone sul fondo. 79': rigore per l'Inter! Salcedo entra in area di rigore e viene steso. Perenzoni indica il dischetto. 79': Adorante sbaglia dagli 11 metri! Il centravanti si fa ipnotizzare da Gasparini, che intuisce l'angolo e respinge il penalty non irresistibile del numero 9 nerazzurro. 81': Gkertsos rimedia un giallo per un fallo su Pompetti. 83': cambio per l'Udinese, fuori Gkertsos e dentro Katuma. 84': altro contropiede per l'Inter. Il pallone arriva a Roric che in corsa da posizione defilata sulla sinistra spreca la palla del raddoppio. 88': Madonna cambia qualcosa davanti per queste ultime battute. Fuori Adorante, dentro Esposito. 90': subito un lampo di Esposito. Salcedo libera lo spazio al classe 2002 che col destro dal limite sfiora un gran gol, grazie alla deviazione di un difensore. 91': GOL DELL'INTER! Conclusione sporca di Burgio da fuori, il pallone termina sul palo e poi ritorna in campo: il più reattivo di tutti è Esposito, che di piatto destro batte Gasparini e fa 2-0. Sono bastati appena 3' in questa partita al classe 2002 per trovare il primo gol personale in Primavera. 94': finisce qui. Udinese-Inter termina sullo 0-2. FISCHIO FINALE - A Udine l'Inter centra il quinto successo consecutivo. Una vittoria nerazzurra ottenuta grazie alle firme di Roric nel primo tempo - su assist ottimo di Persyn - e Esposito, a segno nel finale dopo 3' in campo. La squadra di Armando Madonna può recriminare anche per un rigore fallito da Andrea Adorante, impreciso dagli 11 metri, e che si è fatto ipnotizzare da Gasparini. Gli uomini di Stefano Daniel non sono mai stati realmente pericolosi. Le iniziative migliori da parte dei friulani sono arrivate a inizio secondo tempo, quando i nerazzurri hanno concesso più spazi ai contropiedi veloci di Bocic e compagni. In concreto, però, mancano reali occasioni degne di nota per i padroni di casa. I ragazzi di Madonna, con questo successo, confermano il ruolino netto in campionato, e si preparano al meglio alla sfida contro il Torino per la Supercoppa Italiana Primavera, in programma mercoledì 20 alle ore 18:30 allo stadio Breda. (ricaricare per aggiornare la cronaca)

IL TABELLINO DI UDINESE-INTER

Marcatori: 34' Roric (I); 91' Esposito (I) Udinese (4-2-3-1): Gasparini,; Ballarini, Vasko, Parpinel, Filipiak (56' Renzi); Battistella, Gkertsos (83' Katuma); Ndreu(64' Compagnon), Lirussi, Kubala; Bocic. A disposizione: Crespi, Mazzolo, Ermacora, Zanolla, Beak, Comisso, Donadello, Oviszach, Ilic. Allenatore: Stefano Daniel Inter (4-3-3): Dekic; Zappa, Van den Eynden, Ntube, Corrado; Roric, Pompetti, Schirò (70' Burgio); Persyn (70' Grassini), Adorante (88' Esposito), Mulattieri (59' Salcedo). A disposizione: Pozzer, Rizzo, Demirovic, Ballabio, Merola, Gerardi. Allenatore: Armando Madonna Ammoniti: Ntube (I); Ndreu (U); Gkertsos (U) Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto
ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
[FINALE] Primavera 1, Sampdoria-Sassuolo 1-1: a Bogliasco vince l'equilibrio