Primavera 3

Pontedera, Dal Bo': "Non vediamo l'ora di tornare in campo"

Il tecnico della Primavera del Pontedera dice la sua in vista della ripresa del torneo

Emanuele Giacometti
15.02.2021 14:02

Foto US Pontedera

Il campionato Primavera 3 “Dante Berretti” è pronto a ripartire. Il Pontedera di mister Manolo Dal Bo’ è inserito nel girone D, raggruppamento che vede ai nastri di partenza molte squadre toscane. I granata all’esordio hanno pareggiato 2-2 sul campo della Pistoiese; sabato ci sarà invece il debutto tra le mura amiche contro l'Arezzo. Queste le parole del tecnico granata Dal Bo' riportate da "Il Tirreno".

"Finché non sono in campo quasi non ci credo. Non vediamo l’ora di ripartire, c’è grande entusiasmo e voglia di tornare sul rettangolo verde. Abbiamo avuto la fortuna di allenarci sempre, a parte il periodo natalizio. Mantenere la motivazione non sapendo quando si sarebbe tornati in campo non era facile, ma i ragazzi hanno profuso il massimo impegno".

Qual è l’obiettivo del Pontedera? "La nascita del Primavera 3 ha portato entusiasmo. La Toscana ha tante squadre nei professionisti, quindi si tratta di un girone quasi regionale: nel prossimo turno andremo a far visita all’Olbia, tornerò in Sardegna. Il girone è tosto, tra le favorite indicherei il Livorno di mister Cannarsa, squadra con qualità: cercheremo di dire la nostra".

Il Pontedera crede molto nei giovani… "La società sta facendo un grandissimo lavoro e sta portando avanti un progetto nel quale crede tanto. Qui c’è l’ambiente giusto per dire la tua e crescere, la società investe tanto anche nella scuola calcio. Nelle ultime stagioni con le categorie Giovanissimi e Allievi siamo riusciti anche a vincere il campionato. L’obiettivo è quello di far maturare i giovani e, magari, farli approdare in prima squadra. Se poi c’è la qualità è giusto che un giocatore spicchi il volo e calchi palcoscenici di categorie superiori, ben venga: ma giocare in Lega Pro a 18-19 anni è un ottimo punto di partenza".

Primavera 2, la classifica marcatori dopo l'11^ giornata: tutto invariato nell'A, Oliveri e Bruno salgono nel B
Vis Pesaro, sirene dalla Serie A per Mamona