Torino

Spal-Torino, le pagelle dei granata: Greco è fenomenale, Lovaglio regala un punto preziosissimo

le pagelle dei ragazzi di mister Cottafava nel match contro la Spal

Leonardo Bosello
03.10.2020 20:30

Sava 6.5: Decisivo in diverse circostanze, la parata più importante la fa al 77' dove da pochi passi mette fuori una conclusione di Seck. 

Mirabelli 5: stende Campagna in area dopo che gli era scappato in velocità, concedendo così il secondo penalty agli estensi. 

Aceto 5: parte a sinistra nella difesa a tre, subisce molto i dribbling di Seck e le sovrapposizioni di Iskra. Stende Seck in area, concedendo il primo rigore ai padroni di casa. Poi passa centrale, riesce a coordinare meglio la difesa ma poi regala a Seck il pallone lasciandolo davanti al portiere. 

La Rotonda 5.5: finisce imbottigliato nel traffico del centrocampo della Spal nel primo tempo, nella ripresa invece cresce assieme alla squadra, senza pero' riuscire mai a mantenere il controllo del centrocampo.

Portanova 5: gioca i primi 24' come centrale della difesa a tre, in quei minuti i granata non vedono quasi mai palla e la difesa va nel caos. Giornata storta per il figlio d'arte che non riesce a coordinare il reparto in un primo tempo infernale per il Torino. Dal 24' Celesia 6: ordinato, sfiora il gol dell'1-1 con un colpo di testa ad inizio ripresa.

Greco 7: l'ex centrocampista della Roma ha doti da centometrista: corre per tre, raddoppia ovunque e dopo aver recuperato palla guida la transizione offensiva in diverse occasioni. Segna il rigore dell'1-1. Giocatore chiave del centrocampo granata, il migliore dei suoi per distacco. 

Siniega 6: Dalla sua parte la Spal attacca meno, non si vede mai in fase offensiva ma dà una grande mano dietro. 

Kryeziu 6:  uno dei due ex di giornata soffre molto nel primo tempo, nella ripresa pero' fa vedere le sue doti tecniche e di gestione del pallone. Può ancora crescere tanto. 

Vianni 6: si guadagna il penalty che vale il pari granata, sfruttando un'intervento sbagliato di Owolabi. Lotta fra i due centrali estensi, spesso con scarsi risultati. Dal 70' Cancello 5.5: fatica e molto nel trovare degli spazi e dei palloni giocabili davanti. 

Horvath 6: l'altro ex di giornata viene chiuso molto bene nel primo tempo, nella ripresa pero' tira fuori un po' di quel talento visto nella passata stagione proprio alla Spal. Puo' essere uno dei giocatori più decisivi della squadra di Cottafava.

Favale 5: non si vede mai nella gara, davanti non riesce ad accendersi. Dall'84' Lovaglio 7: ha il merito di segnare in contropiede il gol del definitivo 2-2, regalando un punto d'oro ai granata che ormai sembrava irraggiungibile. 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 3^ giornata: Artistico sale in vetta nell'A, Trotta aggancia Oltremarini nel B
Cittadella-Udinese, le pagelle dei granata: Kevin Rossi leader, Donà nullo