Cittadella

Cittadella-Vicenza, le pagelle dei granata: poker amaro, Borgo c’è ma non basta

Le pagelle del Cittadella Primavera

Leonardo Brotto
06.02.2021 19:40

Manfrini 6: Viene spesso chiamato in causa dando ottimi segnali, risponde in maniera eccezionale su una conclusione di Mancini in avvio di partita. L'errore che genera il calcio d'angolo, da cui nasce il secondo vantaggio vicentino, è però macroscopico.   

Zanata 5.5: Spinge poco, è attento in difesa, rimane una prestazione però lontana dalla sufficienza.  

Fabris 6.5: Il migliore dei suoi in difesa, sempre attento, rende la vita difficile a Ouro, che finchè lui è in campo conclude poco (dal 53' Ercolani 5.5: subentra a freddo al posto di un infortunato Fabris, non dà sicurezza al reparto e spesso, sotto pressione, è costretto a lanciare lungo non trovando spazi)

Donà 5.5: Buona partita del mediano granata. Tanta grinta e altrettanti duelli. Non riesce a mettere palle invitanti in mezzo, sprecando i ben 7 calci d'angolo ottenuti. Scompare nel finale complice un passivo fin troppo amaro. 

Talamonti 6: Utile alla causa. Non alza mai bandiera bianca e guida la difesa. E' protagonista di ottime chiusure che impediscono alla frecce biancorosse di partire in campo aperto. 

Feltrin 5,5: Combatte in mezzo al campo senza risparmiarsi. Gioca una gara di sacrificio, commettendo però qualche errore di troppo in fase di impostazione.

Adjei 5.5: Ci prova, non trova campo, viene sempre arginato dalla marcatura spigolosa di Sandon. (Dal 65' Pierobon 5: Entra sul 1-2 e non fa nulla per raddrizzare la gara anzi, butta al vento due palle importanti che avrebbero potuto mettere, pericolosamente, i compagni davanti alla porta di Reggiu. Ingabbiato dal centrocampo vicentino)

Vranovci 5: Assente. Da uno come lui ci aspetta di più e questo lo vede anche l'allenatore. Esce all'intervallo. (Dal 45' Penzo 5.5: Prova a dare ordine al centrocampo cittadellese, non ci riesce. Da salvare la corsa, tanta, e la propositività. Nel finale causa il rigore con un tocco di mano).

Borgo 6.5: Fa a spallate coi difensori del Vicenza uscendone spesso vincitore, segna il gol del momentaneo 1-1. Fondamentale per l'attacco del Cittadella, parlano i numeri. Esce dopo aver dato tutto. (Dal 65' Mason 5: Non gli arrivano molti palloni giocabili, quelli buoni non vengono gestiti bene)

Thioue 6: Utile per la manovra granata, collega bene centrocampo e attacco. Ha la grande occasione di portare i suoi in vantaggio a inizio ripresa, ma fallisce, non era semplice. (Dal 83' Pontin s.v.)

Nwachukwu 5: Troppo morbido, non regge il contrasto sul piano fisico. Spreca una palla gol colossale, non riuscendo ad inquadrare la porta da pochi passi.  

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Lecce-Salernitana, le pagelle dei salentini: Gianfreda e Ortisi super, Lemmens dal doppio volto