x

x

Giroud Milan
Giroud Milan

Bomber di razza, consumato goleador, ma anche tanto altro: nella sua parentesi triennale al Milan, Olivier Giroud ha fatto il portiere mantenendo la porta inviolata con uscite eroiche; si è anche travestito da supereroe nel derby che ha indirizzato il campionato 2021/22. Infine, ha marchiato a fuoco la festa scudetto con una doppietta detonante all'ultima contro il Sassuolo. Adesso, è tempo di addio, di tanta nostalgia e dei ringraziamenti che piovono come un applauso scrosciante da tutti i livelli della società. Uno dei messaggi che tocca di più le corde dell'emozione è quello dei giovani rossoneri, che gli hanno dedicato un video-saluto da brividi.

Giroud, saluta il Milan: i messaggi dei ragazzi

Piccoli campioni crescono: durante l'intervista che segna il passo d'addio del francese, il Milan ha raccolto i saluti dei giovanissimi ragazzi della propria academy: un collage di ricordi e sensazioni uniche. “Indimenticabile la doppietta contro l'Inter”, oppure “quando hai fatto gol allo Spezia all'88', ero a casa e sono impazzito”. 

Si continua con una parte dedicata all'eredità che ha lasciato “Oli" (questo il soprannome più utilizzato per riferirsi a lui) ai piccoli rossoneri: “Vorrei essere grintoso come te. Ricordo ancora quando l'anno scorso, contro il Napoli in Champions League, hai avuto la forza di reagire dopo il rigore sbagliato e hai fatto gol”. Un abbraccio collettivo che dimostra un amore incondizionato al quale Giroud risponde così: “Loro parlano senza filtri, spero di essere stato un bell'esempio per loro”. E a giudicare dalle bellissime parole spese, la risposta è un secco “sì”.

Giroud Milan
Giroud Milan

Giroud sulla Primavera rossonera

Su Camarda, Simic e il gruppo della Primavera: “Nella mia testa mi sento ancora giovane, anche se loro mi prendono in giro ogni tanto. Ogni volta che serve una mano ai ragazzi, io ci sono. Guardando l'intervista di Jan Carlo (Simic) che parlava della sua esperienza in prima squadra, ho pensato che quello fosse lo spirito giusto che ogni giocatore dovrebbe avere”.

 

Giroud e il messaggio del francese

“Il Milan rimarrà sempre nel mio cuore. Ho dato tutto per questa maglia, dai 35 anni ad oggi; adesso credo sia arrivato il momento di fare un'altra esperienza”. Con la solita chiarezza e sincerità mai ostentata, ma anche con un carico emotivo non indifferente. Olivier Giroud chiude il capitolo rossonero della sua lunga e splendida carriera, ma non chiude le porte del cuore al club che ha contribuito riportare in vetta alla Serie A. 

 

 

Primavera 2B, 5+1 nomi da tenere d’occhio ai playoff
Lazio, Lotito al lavoro per il futuro: il progetto per i giovani

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }