Napoli

Napoli-Pescara, le pagelle degli azzurri: Manè grintoso, Zanoli ingrigito

Le pagelle della squadra di Frustalupi

27.09.2021 19:03

IDASIAK 5,5: Dà sicurezza solo a intermittenza, dimostrandosi poco attento in occasione del gol di Kuqi e facendo tremare la retroguardia con le sue uscite.

BARBA 5,5: Esausto nel contenere Delle Monache e poco effettivo nelle chiusure e nei compiti difensivi (dal 74' DIDONA S.V.)

ZANOLI 5: Ha la grande colpa di mimetizzarsi tra gli altri e non spiccare, piuttosto male per un giocatore vicino ai 21 anni che ha fatto registrare il suo esordio in Serie A 8 giorni fa (dal 74' DE MARCO 6, dà impulsi importanti).

MANE' 6:  Sebbene non ami difendere (lo si nota dalla sua attitudine quando gioca da esterno), rende bene da braccetto difensivo dove sfrutta la sua rapidità nel recupero palla.

HYSAJ 5: La sua leggerezza spegne l'entusiasmo dei suoi e vale l'1-1 avversario, in più fatica a tenere unita la linea difensiva in diverse circostanze.

COSTANZO 5,5: E' l'elemento del pacchetto arretrato di maggiore leadership, ciononostante abbassa la concentrazione spesso in momenti chiave, perdendosi Blanuta in occasione dell'1-3 pescarese (dal 46' MARCHISANO 5,5 timido).

MARRANZINO 5,5: Dribbling e definizione brillanti che valgono l'1-0, poi nulla di estasiante da segnalare (dal 70' PESCE 6, dà un senso ai suoi tenendo impegnati i difensori ospiti).

SACO 5,5: Fisico e potenzialità lasciano presagire ad una gara dominante, invece si muove senza meta per cercare una posizione utile allo sviluppo del gioco.

AMBROSINO 5,5: Appare in costante affanno per le sue condizioni fisiche; gioca, peraltro, senza il supporto di una punta fisica che gli permetterebbe di far esplodere la sua inventiva tra le linee (dal 60' CIOFFI 5,5, ancora impolverato, nel tentativo di recuperare la condizione).

SPAVONE 5,5: Anonimo, seppur non disastroso.

D'AGOSTINO 6: Testardo a non arrendersi, a volte gli manca lucidità. La sufficienza premia il coraggio.

Primavera 3, le classifiche dei tre gironi
Roma-Hellas Verona, le pagelle dei giallorossi: Afena-Gyan stella, Persson decisivo