Primavera 3

Turris-Casertana, le pagelle delle due squadre: Lagnena ci mette una pezza in diverse occasioni ma è Di Riso a fare la differenza

Primavera 3, Turris-Casertana: le pagelle delle due squadre

Luigi Annunziato
01.05.2021 20:39

Allo stadio Amerigo Liguori di Torre Del Greco si è giocata Turris-Casertana, partita valida per la 10^ giornata di campionato Primavera 3, terminata con il risultato di 0-1.

E' difficile trovare protagonisti in partite come queste, decise dalla singola occasione. Sicuramente per i padroni di casa impossibile non menzionare l'estremo difensore titolare: Lagnena. Il portiere corallino ha il merito di aver tenuto la propria squadra in partita attraverso un inizio di gara difficilissimo, un avvio che ha visto una Casertana arrembante contro una inerme Turris. Sono due le occasioni che hanno richiesto l'intervento del classe 2003, presente in entrambe. Si potrebbe menzionare anche Balzano, l'attaccante casalingo si rende protagonista di una super occasione sul finale del primo tempo ma, complice una buona uscita del portiere avversario, non riesce a segnare il gol del pareggio. Ce la mette tutta in attacco ma non si vede molto, complice il fatto che è stata la Casertana ha tenere più il pallino del gioco e quindi c'è stato poco da fare per gli attaccanti di Torre Del Greco.

Tra le fila della Casertana, sicuramente, qualche ragazzo in più è riuscito a mettersi in mostra: d'obbligo citare Russo e Di Riso, rispettivamente, assist man e goleador della partita. Tra le altre cose lo stesso Di Riso aveva già una volta portato in vantaggio i suoi ma si era visto annullare la rete, appuntamento con il gol solo rimandato al quarto d'ora della ripresa. Spicca anche De Rosa che ha qualche occasione per fare male ma risulta poco preciso in zona gol, tuttavia riesce a trasmettere serenità ai compagni quando ha la palla tra i piedi e serve sempre un giocatore con le sue caratteristiche in qualsiasi squadra.

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
[FINALE] - Primavera 1, Empoli-Milan 1-1: Belardinelli risponde a Olzer, un punto che non serve molto a nessuno